archives

sport

This category contains 21 posts

Toh, tocca difendere pure la Juve

Capita di dover difendere anche la Juventus. Perché è vero che il tifo acceca ma qualche residuo di oggettività (=sportività) dovrebbe alla fine uscir fuori. Ed è folle leggere di …ritirare le squadre dal campionato come se il primato dei bianconeri non fosse frutto di una superiorità di rendimento. Capisco naturalmente il Milan perché brucia … Continue reading

Un inno alla pace

Ci sono pochi spettacoli al mondo che emozionano come le Olimpiadi. E ci sono pochi Paesi al mondo capaci di emozionare, e uno di questi è sicuramente il Brasile. Dunque, i Giochi a Rio sono una sintesi irripetibile di quello che lo sport può dare. Ho avuto il grande privilegio, nella mia vita, di seguire sul … Continue reading

Il calcio che amiamo. E quello che non amiamo

Dopo la Figc e la Nazionale, anche il Cagliari Calcio ha aderito alla campagna contro l’omofobia. Per questo, domenica contro l’Udinese, i ragazzi del tecnico Diego Lopez scenderanno in campo con gli scarpini con gli speciali lacci arcobaleno, simbolo dell’iniziativa a difesa dei gay. Daniele Dessena, aveva già indossato gli scarpini speciali per promuovere l’iniziativa della … Continue reading

Il tifo come mestiere

Chi ancora crede che il calcio non sia del tutto marcio, e ci sia ancora spazio per lo sport, dovrebbe guardare questa foto. E’ tratta da un video ripreso nella finale di Supercoppa vinta dalla Juventus. Il prestigioso trofeo è nelle mani di Umberto Toia, indiscusso leader degli ultras bianconeri. Un’immagine che ricorda la “trattativa” … Continue reading

L’Ascoli di Costantino Rozzi

E’ una notizia dolorosa perchè non solo cancella una società calcistica, ma l’orgoglio di una città e il miracolo di un imprenditore. Da due giorni, l’Ascoli non esiste più. Il tribunale ha dichiarato il fallimento, chiudendo 115 anni di storia. Finita in prima divisione dopo i fasti di una serie A inventata solo grazie all’entusiasmo … Continue reading

Zeman e il calcio marcio

In genere mi occupo di sport solo per cazzeggiare, interrompendo la tragedia (o la farsa?) della politica. Ma stavolta voglio dire qualcosa di serio. E lo scrivo, per chi non lo sapesse, da tifoso laziale. Zeman, dunque. Non c’è dubbio che il tecnico boemo ha le sue responsabilità se la Roma non è riuscita a … Continue reading

Olimpiadi: azzurri ottavi (28 medaglie)

Oro (8): Elisa di Francesca (scherma), Michele Frangilli, Marco Galiazzo e Mauro Nespoli (tiro con l’arco a squadre), Daniele Molmenti (canoa), Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali, Arianna Errigo e Ilaria Salvatori (scherma), Jessica Rossi (tiro al piattello), Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Valerio Aspromonte (scherma), Niccolò Campriani (tiro a segno), Carlo Molfetta (taekowondo). Argento … Continue reading

Il linciaggio di Alex

Alex Schwazer è sicuramente indifendibile. Soprattutto perchè non cerca scuse, ammette le sue colpe e non ha vergogna a mostrare la sua crisi. Proprio per questo però andrebbe rispettato. Sono arrivati ad insultarlo perchè “in fondo non è italiano” dimenticando l’oro di Pechino. Certo, in questo suo atteggiamento di onestà e di autocritica non è … Continue reading

Queste sono atlete da amare

Quarta medaglia d’oro per l’Italia nel fioretto femminile a squadre (e undicesima in totale). Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali, Arianna Errigo e Ilaria Salvatori hanno battuto la Russia nella finale. Grandi campionesse e grande spirito di squadra che ha permesso anche alla riserva di entrare e condividere il trionfo. Una vera lezione olimpica. Dietro una … Continue reading

Belli e impossibili

Quando ha fatto una figuraccia nella staffetta ha accusato i compagni (“non si può correre da soli”), quando poi ha corso da solo e ha toppato clamorosamente ha accusato il tecnico, che poi è lo stesso della sua amata. Ecco, Filippo e Federica: la coppia bellissima inseguitissima viziatissima che alla prova dei fatti ha scoperto … Continue reading

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives