archives

immigrazione

This category contains 13 posts

Il Papa piange a Lesbo per i migranti

“I profughi non sono numeri, sono persone: sono volti, nomi, storie”. Il grande gesto del Papa è stato quello d’infilarsi per qualche ora, dentro quelle storie, accanto a quelle persone. Dopo Lampedusa, Lesbo tornando con il pianto nel cuore e tre famiglie siriane. “Certo, un piccolissimo segno – ha detto – ma anche Madre Teresa … Continue reading

Gli schiavi con gli occhi a mandorla

Vittime del lavoro anche loro, una tragedia annunciata anche la loro. Chi non sa che Prato è piena di cinesi (almeno 50 mila), che a Prato c’è la più alta concentrazione di lavoro nero d’Italia, c’è chi dice addirittura d’Europa? Chi non sa che dietro quelle fabbriche, soprattutto tessili, gestite da immigrati, c’è una manodopera … Continue reading

Il “cattivismo”

Li hanno ripescati ieri, in quella stiva del peschereccio diventata la tomba di centinaia di migranti: madre e figlio erano lì, pressati tra decine di corpi, ancora uniti dal cordone ombelicale. Non si può dire se il parto sia avvenuto prima o durante il naufragio, ma il piccolo è una persona: la vittima n° 289. … Continue reading

L’isola che c’è

Photostream da Lampedusa [Pino Scaccia]  Video

Lampedusa

Sui siti dei maggiori quotidiani italiani la notizia della tragedia di Lampedusa è ormai quasi nascosta. Così è. Fino alla prossima strage, naturalmente. L’informazione è ormai schizofrenica.

Da da dove arrivano

A Lampedusa il mare grosso ha costretto i soccorritori a sospendere le ricerce. ll bilancio della tragedia sfiora dunque i 300 morti. La metà sono donne, alcuni sono bambini. Provengono da terre martoriate da fame e guerre: Siria, Somalia, Eritrea. Sono stato in quelle terre. Ho visto da dove partono.  E ho visto da dove … Continue reading

Salire su un barcone

Ho sempre avuto l’idea di salire su un barcone. Ma ho avuto paura. Ricordo in quelle interminabili giornate (e nottate) a Valona, allora punto di partenza di tutti i migranti. Stavamo all’hotel Bologna e sulla spiaggetta erano in fila, sempre, almeno dieci gommoni. A un certo punto gli scafisti facevano un fischio e dalle case … Continue reading

Aiutarli a casa loro

L’ennesima tragedia della speranza, ancora cadaveri nel mar Mediterraneo, diventato da tempo un enorme cimitero. Un centinaio di morti fanno ribollire le coscienze e come sempre ci si interroga su come si può fermare il fenomeno. No, non si può perchè la disperazione non si ferma. C’è chi in maniera provocatoria pensa di andarli a … Continue reading

Si chiamerà Futura

Quando ho letto di quella bambina di quattro giorni, nata su un barcone nel canale di Sicilia, ho subito pensato a una delle più belle canzoni dell’indimenticabile Lucio Dalla: “Chissà chissà domani su che cosa metteremo le mani se si potrà contare ancora le onde del mare e alzare la testa non esser così seria, … Continue reading

Malta, l’ultimo approdo

L’Italia ha deciso di accogliere i 102 migranti salvati da un gommone in avaria al largo delle coste libiche e che il governo di Malta, nonostante le pressioni europee, ha respinto. Con un comunicato diffuso questa mattina, il governo della Valletta ha reso noto che la petroliera Salamis, battente bandiera liberiana, che era andata in soccorso dei … Continue reading

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives