you're reading...
tribù

Il mio canto libero

CatturaProvate a cliccare a questo link. E ditemi, sinceramente, cosa ne pensate. Tranquilli, è solo un’ipotesi. Modernissimo, giornalistico, si può anche usare per un blog parallelo. Sarebbe un peccato non approfittarne.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

9 thoughts on “Il mio canto libero

  1. Non male la nuova veste che hai dato al sito. Ti ho scritto di là!!
    Patrizia

    Posted by Patrizia M. | 10 March 2014, 00:25
  2. Ha un aspetto molto serio e “squadrato”…

    E. M.

    >

    Posted by elenamaiolo | 10 March 2014, 08:06
  3. Mi dà l’impressione dell’impaginazione di un giornale, è elegante e chiara, sono ben visualizzate le informazioni e si vede bene cosa e dove cercare, mi piace.

    Posted by Monique | 10 March 2014, 15:02
  4. Mi piiace , Pino , questa pagina riassuntiva dei tuoi post e con tutte le necessarie informazioni !

    Posted by Lucio Gialloreti | 10 March 2014, 19:35

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: