you're reading...
i tranelli della storia

I fedifraghi

Hollande che in motorino va dall’amante, tradendo la donna per la quale aveva lasciato la moglie, è solo l’ultimo episodio delle cornificazioni dei personaggi celebri. A cui bisogna aggiungere la passione di Putin per una ginnasta, per non dire di qualche affaire minore riferito a politici nostrani. Restano storici i triangoli vicendevoli tra Kennedy e Jackie. Insomma, tutto già visto. Un libro adesso li racconta. E non sono certamente tutti.

Cosa avevano in comune Elisabetta I d’Inghilterra, Caterina II di Russia, Niccolò Paganini, Virginia Woolf, Colette, Albert Einstein, Richard Wagner e Giuseppe Stalin? Erano inguaribili fedifraghi, o se volete geniali traditori, strateghi dell’affaire e impareggiabili peccatori. Se fossero vissuti prima di Dante oppure alla sua epoca, il grande poeta li avrebbe condannati in eterno alle pene dell’Inferno, nel secondo cerchio degli incontinenti, tra i lussuriosi travolti dalla bufera ineluttabile della passione. La storia del mondo sotto le lenzuola

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

2 thoughts on “I fedifraghi

  1. …e Anais Nin? del resto non ho mai capito come si fa a stare insieme tutta la vita… per tanti anni con una persona sola: dev’essere di una noia mortale. Mortale. Non parliamo di quelle/i per cui un marito o una moglie vale l’altra… che sono esattamente esclusi :)) Ma pure per tutti gli altri…come si faà??? Infatti c’è un libro che lo spiega :))
    Invece in quel libro non c’è…ma ho letto un bellissimo articolo su Tristano e Isotta! non è il mio caso…in quel senso profondo intendo, ma l’ho capito, e ho capito che è un amore molto più alto e profondo!
    mentre il moralismo impone la fedeltà assoluta senza riconoscere altre forme di vero amore al di fuori dei vincoli matrimoniali… comunque ripeto non è il mio caso, io sono quella degli amori passionali ma fini a se stessi – e che prima o poi… finiscono sempre :(

    Posted by Twiggy (la rivoluzione estetica) | 3 February 2014, 23:40

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: