you're reading...
capodanno, reporter

La strage dei reporter

Rapporto 2013: un altro anno terribile per chi fa informazione, 129 morti, 211 in prigione e poi rapiti, scomparsi e minacciati. Non si può non dedicare questo dossier a Mulhem Barakat, la vittima più giovane di questa strage infinita. Per la passione della fotografia non è riuscito neppure a diventare maggiorenne. Ma dedico queste righe anche ai tanti colleghi italiani che vivono sotto scorta, per la sola colpa di raccontare. Come a tutti quelli che nel mondo sono minacciati, pestati, intimiditi. DOSSIER REPORTER

Le prime due vittime del 2014

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: