you're reading...
guerre

Chi non vuole la pace

Dopo aver seguito molto da vicino, e nei dettagli, l’evolversi degli eventi in Siria, comincio ad esser stufo di fare la staffetta fra una montagna di informazioni spesso distorte, sicuramente di parte. Arriva di tutto: immagini, filmati, notizie che garantiscono come “reali” certi aggiornamenti, quando poi scopri che sono frutto o del regime o di servizi segreti di tutto il mondo che per mestiere devono appunto “mestare”. Di sicuro, proprio nel momento in cui sembrano profilarsi schiarite, c’è chi non accetta la possibilità di scongiurare una guerra globale e butta polpette avvelenate pur di non alimentare la pace. E non sto più al gioco.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

4 thoughts on “Chi non vuole la pace

  1. è retorico chiedersi chi abbia interesse a buttare polpette avvelenate?

    Posted by barbara brunati | 13 September 2013, 23:36
  2. Mi fa paura ma anche rabbia questo essere in balìa dei…soliti noti!

    Posted by Monique | 14 September 2013, 10:05
  3. L’ha ribloggato su carlenrico.

    Posted by carlenrico | 14 September 2013, 12:38

Leave a Reply to carlenrico Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: