you're reading...
femminicidio

Le donne come bersaglio

Siamo proprio alla follia. Due giovani a bordo di una Smart di colore scuro hanno seminato il panico in via Palmiro Togliatti, a Roma, la notte scorsa intorno a mezzanotte sparando contro le auto in transito e in sosta. E il “tiro a segno” aveva preso di mira le donne. Nessuna di loro è rimasta ferita ma in totale i due hanno esploso almeno tre colpi, di cui due verso vetture guidate da donne che percorrevano la Togliatti da Cinecittà verso via Casilina. La prima auto colpita è una Nissan Micra su cui viaggiava una quarantenne. Uno dei due uomini sulla Smart ha puntato la pistola contro il finestrino posteriore sinistro e ha aperto il fuoco infrangendolo. Poco dopo è stata la volta di un’Audi A3 di cui è stato colpito il cofano anteriore. Alla guida sempre una donna, di 23 anni. Le due donne, in stato di choc, hanno sporto denuncia agli agenti del commissariato Romanina. I due sulla Smart si sono rivolti infine contro un’auto in sosta, una Toyota Aygo, poi risultata di proprietà di una donna, la terza, di cui hanno infranto entrambi i vetri anteriori. Le telecamere degli autovelox hanno ripreso la corsa dell’auto a forte velocità e sono al vaglio degli inquirenti le immagini. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica per i rilievi. I due sono ricercati. Secondo alcuni testimoni a sparare sono state due persone con la pelle olivastra, ma nessuno è riuscito a rilevare integralmente il numero di targa dell’auto. Le donne, invece, non avevano alcuna relazione tra loro e viaggiavano da sole. Secondo gli investigatori potrebbe trattarsi di un gesto di qualche squilibrato ma la polizia non esclude però che i responsabili possano essere anche persone sotto l’effetto di droga. La notizia

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

4 thoughts on “Le donne come bersaglio

  1. “A noi donne il voto non serve a nulla, pensai. Dovremmo armarci”.

    Se non credessi al karma…. lo farei.

    Posted by Twiggy (la rivoluzione estetica) | 19 May 2013, 15:48
  2. Gabbià ciavevi raggione bazzicà li folletti delle vorte ce se arimette. Vabbè ho arisorto anzi m’è venuta l’ispirazzione e ho fatto er poste. Pe la storiaccia de sopra nun me faccio più meravija de ste sparatorie pe fortuna che nun ce so feriti e morti. Me dispiace che nun ce so ancora notizzie bone pe er giornalista.

    Posted by ceglieterrestre | 19 May 2013, 16:11
  3. E’ poco probabile l’ intenzione di accanirsi solo contro delle vittime donne, perché è poco probabile che sapessero della proprietà femminile della terza vettura in sosta colpita dai proiettili.
    Forse erano, anzi sono, solo dei pericolosi balordi.

    Posted by Walter | 19 May 2013, 21:24
  4. Visto????????????
    penso soprattutto a Monti e Fornero…….. con tutto quello che hanno fatto.
    ecco come crollano i paesi, grecia per prima.
    e la Gabanelli da quel dì che aveva fatto quel servizio sui sicari degli stati.
    ecco:

    http://www.corriere.it/politica/13_maggio_19/grasso-tangenti-multinazionali-lobby_6501d0f6-c0a0-11e2-9979-2bdfd7767391.shtml

    Posted by Twiggy (la rivoluzione estetica) | 20 May 2013, 07:31

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: