you're reading...
tribù

Oggi.

270224-145209-7 (1)

Vado a dormire, vi lascio una riflessione per un giorno speciale.

Il numero sacro per gli appassionati di simbolismo ripetuto per ben tre volte trasforma mercoledì nella Giornata dell’Interconnessione, in cui una forte scarica di energia può purificare l’anima. Crederci o no, spetta a voi. Comunque, c’è apprensione per l’asteroide Toutatis che passerà “vicinissimo” alla Terra.  Compiere 12 anni alle 12.12: succederà a Kiam.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

10 thoughts on “Oggi.

  1. C’è molta apprensione e anche tanta curiosità legata a queste previsioni.
    Io da parte mia, sinceramente sono sempre stata molto scettica…
    Serena notte Pino
    Pat

    Posted by Patrizia M. | 12 December 2012, 00:23
  2. La giornata dell’interconnessione… ahahahah!! :)))) – un augurio, davvero… ;))

    Mah… modestamente non ho bisogno di purificare l’anima ::))
    Mi accontenterei di un raggio di luce d’intelligenza a far brillare le menti dure e pure…(sai quelle degli indottrinamenti “di gruppo” chiamate “forze progressiste di democrazia” ;)) perchè acquisiscano un po’ di quel sano individualismo (come antidoto a forme più o meno dissimulate di razzismo) onde evitare nuove “primavere” all’insegna di ulteriori tiranni al potere.

    “Egitto e molestie alle ragazze: giusto parlarne adesso?”
    http://27esimaora.corriere.it/articolo/che-senso-ha-parlare-di-molestie-sessuali-adesso/

    ..E se non ora quando? o vale solo vale solo per certe velate forme di razzismo intrise di sessimo e classismo: donne sacrificali (quelle che vanno a letto presto e si alzano presto) verso ragazze a ore (quelle che vanno a letto col capo), donne vestali della nazione/patria – sulle cui alterne e non proprio democratiche vicende le ‘militanti’ sorvolano – contro l'”immoralità”…. di certe sfere che, continua a sfuggir loro, oltre ad esserLIBERE sono del tutto individuali e private?
    Che queste poverine, invece, non si sacrifichino abbastanza per il “nuovo e primaverile” Partito?
    (ohh..la primavèere! è entrata una rondine! ;)))

    Io ancora una volta riporto il pensiero estetico waldiano (non etico, e soprattutto LIBERO ed ESTETICO più veritiero che esista):

    “ci sono tre tipi di tiranni, quelli che tiranneggiano il corpo, quelli che tiranneggiano l’anima, quelli che tiranneggiano l’anima e il corpo: il primo si chiama Principe, il secondo si chiama Papa, il terzo si chiama popolo” .

    E su questa ironica quanto realistica constatazione… Buona “interconnessione” a tutti! (ma di quelle urgenti…) ;)))

    Posted by sissi | 12 December 2012, 09:36
  3. Un allineamento perfetto in rarissima coincidenza!

    Posted by Lucio Gialloreti | 12 December 2012, 12:08
  4. non provo nessuna senzazione , vediamo cosa succede prima di mezzanotte , potrei essere fulminata !!!!!!

    Posted by lorena | 12 December 2012, 14:48
  5. … E lo “iettatore sismico americano” insiste su Twitter con la bufalina catastrofica del weekend, nel centro sud Italia… https://twitter.com/Italyforecast

    Posted by GiorgiusGam | 13 December 2012, 16:00
  6. Alla tribù
    (dolcezze del passato)

    Posted by sissi | 16 December 2012, 12:41
  7. Vabbè l’ho saputo ‘n ritardo e mo che me capita?

    Posted by ceglieterrestre | 17 December 2012, 19:38
  8. Grazzie, mo ce provo ;) Bone feste

    Posted by ceglieterrestre | 27 December 2012, 15:39

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: