you're reading...
reporter, tribù

L’Aquila, Osimo e Alvito: il mio tour

Tre appuntamenti in tre giorni in giro per l’Italia. Al prossimo che mi fa la battuta “finalmente ti riposi” gli spacco la faccia. Chiaro comunque che l’idea mi piace, perchè il guaio è fermarsi. Come ho già detto quando mi hanno “smagnetizzato” dalla Rai dopo più di trent’anni di onorato servizio, finchè …avrò inchiostro nel calamaio continuerò a scrivere e a girare. Il fatto che poi mi chiamano è sicuramente motivo di orgoglio perchè significa che ho lasciato un’impronta. Dunque, comincio domani con l’Aquila, sabato sarò a Osimo (Ancona) e domenica ad Alvito (Frosinone). Andiamo per ordine. L’Aquila, venerdì. In piazza Grande per la Fiera dell’Editoria indipendente alle 16 presenterò “Shabab – la rivolta in Libia vista da vicino”. Osimo (Ancona), sabato. Nell’ambito del primo festival del giornalismo d’inchiesta, alle 21 parlerò della vita difficile dell’inviato. La rassegna è stata aperta dal procuratore antimafia Grasso, fra gli altri ospiti ci saranno Mimmo Candito di “Reporter senza frontiere”, Enzo Jacopino, presidente dell’Ordine dei giornalisti e i familiari di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori. Alvito (Frosinone), domenica. E siccome non mi faccio mancare niente, prima di tornare a casa, vado a ricevere un premio alla carriera. Non so se il segno è brutto oppure confortante…

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

22 thoughts on “L’Aquila, Osimo e Alvito: il mio tour

  1. Mai fermarsi! complimenti, sempre.

    Posted by Ninni | 4 October 2012, 21:46
  2. Tranquillo, Pino, e’ solo l’Oscar alla carriera che porta male:-)

    Posted by Barbara Brunati | 5 October 2012, 01:31
  3. …se vuoi un portaborse!!… :)

    Posted by marcellolupo | 5 October 2012, 12:01
  4. ;-) :-)

    Posted by GiorgiusGam | 5 October 2012, 22:49
  5. Prima tappa fantastica, avanti per la seconda.

    Posted by pinoscaccia | 6 October 2012, 01:15
  6. con tutta la mia ammirazione e stima

    Posted by lorena | 6 October 2012, 08:19
  7. L’Aquila, ieri.

    Posted by pinoscaccia | 6 October 2012, 10:46
  8. buon lavoro

    Posted by Rosaria | 6 October 2012, 17:32
  9. Quelli allergici al compromesso, a volte, vengono allontanati dalle strutture importanti.
    Poi, quelli che hanno sviluppato l’intolleranza per la “pappa precotta”, cercano comunque la roba buona, e ti trovano.
    Come non dimenticano Pippo Fava e Enzo Biagi, tanto per dire i primi due “allontanati” che mi vengono in mente.
    Buon lavoro

    Posted by Salvo | 6 October 2012, 19:14
  10. Osimo, seconda tappa.

    Posted by pinoscaccia | 7 October 2012, 10:45
  11. Caro Pino , secondo me tutti segnali piacevoli e confortanti ! Beh la Piazza aquilana spero ti abbia ben ricevuto!!

    Posted by Lucio Gialloreti | 7 October 2012, 10:51
  12. 37° Premio “Val di Comino”: resi noti i vincitori http://www.sora24.it/37-premio-val-di-comino-resi-noti-i-vincitori-43411.html

    Posted by Rosaria | 7 October 2012, 19:54
  13. Belle e piacevoli soddisfazioni!

    Posted by Maria | 8 October 2012, 18:23
  14. Ci sono Gabbiani che volano sempre ed altri che si fermano sulla riva dello stesso mare.

    Posted by ceglieterrestre | 9 October 2012, 17:23
  15. Prossima tappa: Sicilia. Domani a Siracusa

    Posted by pinoscaccia | 12 October 2012, 19:44

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: