you're reading...
nucleare

Quelli che sganciarono l’atomica

Il mattino del 6 agosto 1945, l’Aeronautica militare statunitense lanciò la bomba atomica “Little Boy” sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio di “Fat Man” su Nagasaki. «L’approssimazione del numero di vittime è compresa tra le centomila e le duecentomila, almeno la metà civili», secondo gli scienziati. Il fungo atomico di “Fat Man” su Nagasaki raggiunse i diciotto chilometri di altezza. Nell’attimo stesso in cui la bomba atomica, soprannominata “Little Boy”, veniva esplosa dal ventre dell’Enola Gay, il B-29, alleggerito di novemila libbre, balzò verso l’alto. Il tenente colonnello Paul Tibbets virò immediatamente e in tal modo impedì agli uomini dell’equipaggio, fatta eccezione per il mitragliere di coda Bob Caron, di osservare il bagliore che seguì l’esplosione. Nonostante le lenti scure protettive, Caron pensò, sulle prime, di essere diventato cieco. “Se Dante fosse stato con noi sull’aereo”, scriverà in seguito Tibbets, “sarebbe rimasto atterrito. La città che soltanto qualche minuto prima avevamo visto così chiaramente nella luce del sole, era diventata un cumulo orrendo. Era letteralmente sparita sotto una coltre di fumo e di fuoco. La bisboccia indecente di Fred J. Olivi

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

5 thoughts on “Quelli che sganciarono l’atomica

  1. Hiroshima oggi

    Posted by pinoscaccia | 6 August 2012, 14:46
  2. Si può anche essere convinti, come Olivi, di aver fatto la cosa giusta ma non provare un minimo turbamento nella consapevolezza di aver tolto la vita a così tante persone mostra un’aridità morale inimaginabile.

    Posted by barbaincampagna | 6 August 2012, 15:00
  3. Già.
    e che dire infatti, giusto di nuovo Hermann Hesse

    Per loro – sazi, in festa ed allegrezza, e grezzi e forti – non c’è Caino, Abele e pianti e morti: per lor la guerra è “tempo di grandezza”.

    Posted by sissi | 6 August 2012, 20:07
  4. [OT USA] Ufficialmente, quando l’FBI descrive una strage di innocenti in territorio americano come barbaro atto di “Terrorismo Domestico”, significa internazionalmente che siamo di fronte ad un attacco stragista del “Nazi Terrorismo”.
    VIGILARE la rete digitale.

    Posted by GiorgiusGam | 6 August 2012, 21:17
  5. [OT Spazio – Russia] Nuova “Monnezza Spaziale” Pericolosa

    Ci risiamo, un nuovo guasto ad un vettore russo che trasportava 2 satelliti civili. Dal video messo su YouTube dell’utente “astrobrock” si vedono presuribilmente i 2 satelliti usciti dal vettore, il che protrebbe significare un potenziale pericolo di caduta di vari detriti spaziali verso la Terra entro i prossimi mesi…

    MORE: http://bit.ly/O2iHN4

    Posted by GiorgiusGam | 7 August 2012, 10:14

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: