you're reading...
sport

Niente biscotto

Stavolta ci hanno salvato i due pazzi della squadra: Cassano e Balotelli. 

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

21 thoughts on “Niente biscotto

  1. Bellissima ed emblematica la foto…!

    Posted by luciogialloreti | 18 June 2012, 19:10
  2. Beh allora? Contenti?

    Posted by irisilvi | 18 June 2012, 22:37
  3. Bellissima! Che carisma il Trap, UNICO!!! ^_^

    Posted by Sara Massaroli | 18 June 2012, 22:50
  4. Ok ok, costretta a vedere (più o meno) la partita stasera…l’italia ha vinto…qualcuno è particolarmente contento… tutti sono contenti.
    Notte.

    Posted by sissi | 18 June 2012, 23:22
  5. oh, solo donne hanno commentato la vittoria! è proprio vero che il mondo si rivolta…

    Posted by pinoscaccia | 19 June 2012, 00:17
    • mmhhmm….- sospiro assonnato..e soddisfatto –
      quasi quasi mi vedo pure grecia-germania! :)))

      Posted by sissi | 19 June 2012, 10:18
    • Commentano solo perché sanno che a noi maschietti piace il calcio. :-))))
      Vi è mai capitato che una ragazza vi lanci la palla quando va fuori campo ? Se ti va bene la tira ad un fantasma che sta alla tua destra o alla tua sinistra. Se ti va male puntualmente ti beccano prorprio li. :-)))

      Posted by Mouse On Mars | 19 June 2012, 22:04
  6. Io mi ero giocato X/1 (0-0/1-0) la vittoria della Croazia (quasi c’era davanti la porta spagnola) e l’Over 3.5 dell’Italia (Tipo 3-1 o 4-0)… Il 2-0 con l’Irlanda non è un campanello d’allarme in vista della prossima partita (Francia?)… Italia troppo “anziana” e sponsorizzata singolarmente; da tempo manca quel bel rinnovamento che latita nelle squadre di Serie A (vedi invece il buon lavoro in Spagna del Barcelona di questi ultimi anni) .

    Posted by GiorgiusGam | 19 June 2012, 08:36
  7. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Posted by icittadiniprimaditutto | 19 June 2012, 11:00
  8. Pino non so se hai letto quella notizia, terribile per me, di quella donna ,Silvia Mannini di 40anni, morta sul pianerottolo di un palazzone disastrato a Livorno. Lei ha suonato, ha urlato, ha telefonato sembra, nessuno che abbia risposto, telefonato alla polizia ,ai carabinieri,Era una tossica ok, ma sempre un essere umano in cerca di aiuto. Se non aiutiamo nemmeno chi lo implora cosa ne resterà di noi?

    Posted by irisilvi | 19 June 2012, 11:41
  9. ….con chi ce l’aveva Balottelli (dopo lo splendido gol) ?…ho visto che qualcuno gli ha tappato la bocca…se è quello che penso io credo che farebbe bene a darsi una calmata…questi comportamenti mi hanno francamente stufato parecchio…giochi !! e non faccia troppo il personaggio; è pagato (profumatamente) per dare pedate ad un pallone e non per fare il bulletto di periferia…
    gesto atletico 10 ! gesto umano 3 MENO MENO…….

    Posted by marcelloululilupoulula | 19 June 2012, 13:58
  10. Fino a che non si arriva alle semifinali non mi diverto. :-)
    Comunque una partita bruttissima. Erano veramente spompati.

    Posted by Mouse On Mars | 19 June 2012, 21:53
  11. pazzo, si ma almeno, da giocatore della nazionale, parla italiano. E non mi riferisco a Cassano.

    Posted by mericonci | 23 June 2012, 00:04

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: