you're reading...
acid camera

Madame contro madame a colpi proibiti (per gelosia): quasi c’è da rimpiangere Carlà

(…) Quello che è successo è noto: la giornalista di Paris Match che vive all’Eliseo con il presidente, ha lanciato su Twitter il suo anatema contro Segolene Royal, la madre dei quattro figli di Hollande, e appoggiato alle elezioni locali il suo oppositore. Intanto, non vedo l’ora che questa storia di Twitter e di fare politica con 140 caratteri, finisca. E poi, mi viene da dire: e chi se ne frega delle preferenze della Trierweiler? A che titolo l’aggressiva giornalista francese salta su un piatto che non la riguarda minimamente? Se la pensa diversamente dal suo compagno – perché il presidente Hollande aveva pubblicamente appoggiato la Royal – se la sbrighi in casa, senza coinvolgere i francesi. Lei non l’ha eletta nessuno, e dunque la sua opinione pesa quanto quella del panettiere sotto casa. Salvo che è molto – troppo – più vistosa.(…) fonte Avevano detto tutti in Francia che la nuova premiere dame possedeva un caratterino niente male (somiglia tanto a qualche telediva di casa nostra che si sente bellissima e intelligentissima), ma che in poco tempo superasse in antipatia pure l’altezzosa Carlà nessuno se lo aspettava. A questo punto bisogna rivalutare la signora Bruni che almeno pensava solo al suo Sarkozy.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

3 thoughts on “Madame contro madame a colpi proibiti (per gelosia): quasi c’è da rimpiangere Carlà

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Posted by icittadiniprimaditutto | 15 June 2012, 16:40
  2. Ne ho piene le tasche di queste donne che sbracciano per rubare la scena ai propri compagni… quasi quasi rivaluto le veline…

    Posted by vincenza63 | 15 June 2012, 20:40
  3. Oui, je suis d’accord… col post: quando si ricoprono questi ruoli va fatto un passo indietro, discrezione e diplomazia sono le qualità principali.
    (Carlà ha esasperato il suo ruolo più che altro nell’ immagine, ma le sue uscite per niente diplomatiche le ha avute altrettanto).

    Posted by sissi | 15 June 2012, 21:58

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: