you're reading...
tribù

Alla ricerca del template perduto

Lavori in corso.

Non sono ancora riuscito a trovare lo stile che desidero, ma intanto proviamo questo. Forse non è efficace nella presentazione dei post, tuttavia mi sembra il più nuovo, nel senso del meno visto. Grafica minimalista, elegante: vi chiedo un parere. Tenendo sempre presente che al di là dell’estetica, questo blog punta soprattutto sui contenuti.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

32 thoughts on “Alla ricerca del template perduto

  1. Mah….sempre che possa contare il mio parere ,questo è gia’ visto.
    Bella la torre che sapeva di antico,mitologico.

    Posted by irisilvi | 25 March 2012, 18:44
  2. Visto che ci sono lavori in corso, ne approfitto per una comunicazione tecnica: da quando sono su blogfriends, per commentare in qualsiasi blog (mio compreso) devo effettuare il login, altrimenti non mi fa accedere e mi da questa finestra:

    Please log in to post your comment.
    xxxxxxxxxxxx@yyyyyyyy.it belongs to an account you are not currently logged into.
    WordPress.com or Gravatar.com credentials work.

    Stesso problema, con questo commento. Boh.

    Posted by Walter | 25 March 2012, 20:49
  3. A me piaceva quello in cui ogni post aveva i suoi commenti sotto mentre sopra, al centro, vi erano i titoli del post precedente e di quello successivo. quello era perfetto.

    Posted by barbara brunati | 25 March 2012, 20:54
  4. mi accorgo ora che per il post più recente in ordine di pubblicazione, ovviamente c’era solo la freccia che indicava il precedente, ma scorrere era comunque facile e veloce.

    Posted by barbara brunati | 25 March 2012, 20:57
    • Ah, quello. Certo era talmente nuovo da risultare rivoluzionario. Onestamente non mi convinceva molto: si vedeva solo un post e le altre informazioni erano confuse. Tornerò comunque a provarlo.

      Posted by pinoscaccia | 25 March 2012, 21:00
  5. No Pino, di email una sola ne tengo (a parte le Pec). Boh vedremo.
    Mi piacerebbe rivedere se possibile, la foto di Enzo Baldoni nel Blog.

    Posted by Walter | 25 March 2012, 21:09
  6. Rimessa la foto con Enzo a cui tengo molto.

    Posted by pinoscaccia | 25 March 2012, 21:33
  7. prova con Suburbia o Coralina che rovi nelle voci Aspetto

    Posted by Rosaria | 25 March 2012, 22:32
  8. Coraline l’ho provato tanto tempo fa, è troppo usato.
    Suburbia…. è questo ;)))

    Posted by pinoscaccia | 25 March 2012, 22:34
  9. Non posso dire la mia, con il PC sono una frana. Questa mattina quando sono venuta a leggerti, credevo di avere sbagliato casa. Anche su Blogfriends per il nuovo post ho dovuto desistere. Non sono riuscita a mettere una immagine in bianco e nero. Vabbè… se oggi capita quarche folletto ce riprovo. Comunque l’immagine della torre è bellissima. Un caro saluto a tutti ;)

    Posted by ceglieterrestre | 26 March 2012, 09:09
    • Bellissima l’immagine della torre mhm…sì ;-)
      …ma l’ho scelta io, l’esteta… la ‘dandy’ della tribù!

      Solo che oggi l'”esteta”..ha un problemino: le odiose formiche.
      Ora, quesito: vi fanno più pena loro, che viaggiano sommerse da gigantesche briciole di pane…mentre la proprietaria le osserva malefica sapendo che non le porteranno mai a casa, o io…. l'”esteta-cicala”, talmente esteta da ritrovarsi costretta a faticose pulizie domestiche… anzichè cinguettare sulla torre a spirale aspirando ad elevate vette fino a sfiorare il cielo??
      This is the question.

      Posted by sissi | 26 March 2012, 10:38
  10. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Posted by icittadiniprimaditutto | 26 March 2012, 09:14
  11. a me piace… :) e soprattutto piace la Torre bene in vista…tutto è migliorabile ma credo che siamo sulla strada giusta !

    Posted by marcelloululilupoulula | 26 March 2012, 11:13
  12. Elegante, abbastanza comprensibile e compatto.
    Non mi dispiacerebbe per “blogfriends”.
    Che fatica essere blogger…
    ^^v^^

    Posted by pipistro | 26 March 2012, 12:41
  13. a me piace

    Posted by mrm | 26 March 2012, 13:24
    • Sono contento che piaccia. Ma per uno strano destino oggi il computer e’ bloccato, devastato dai virus. Sto lavorando sodo per ripristinarlo. Per ora ho solo il blackberry, che Obama sia lodato.

      Posted by pinoscaccia | 26 March 2012, 13:44
  14. aahahahahahaha :) i virus!!!, speriamo non intestinali… :)

    Posted by marcelloululilupoulula | 26 March 2012, 14:32
  15. N.B.: Occhio ai numerosi “Falsi AntiVirus” che si nascondono nelle falle di alcuni siti web italiani, La settimana scorsa 2 clienti si erano beccati queste schifenzie hacker’s entrando nel sito della Tirrenia, un’altro in un famoso sito ecommerce a tarda ora notturna e alcuni studenti dentro alcuni siti web interni universitari… OCIO e appena ripulito il computer, “Cambiate le Password!” ;-)

    Posted by giorgiusgam | 26 March 2012, 23:47
  16. Anch’io credo di essere stato infettato da un bastardo. Infatti in una schermata chiede 100 euro attraverso paysafe (che non so neanche cosa sia).

    Posted by pinoscaccia | 26 March 2012, 23:51
  17. …Poche ore fa, questo recente “buco” di Windows sta creando problemi a molti in questi gg. – Ad occhio, sembrano “esercizi” di CyberWar (non ci sono FIX validi per ora).

    Internet – F-Secure: “A Tool Exploiting MS12-020 Vulnerabilities” (W32/RDPKill.A)

    MORE: http://goo.gl/ZLTP9

    Posted by giorgiusgam | 27 March 2012, 10:32
  18. Che tutto sia legato alla ricerca del perduto template?

    Posted by irisilvi | 27 March 2012, 14:54

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: