you're reading...
acid camera

Ma se chiudessimo Montecitorio?

Cosa c’entra il pareggio di bilancio con le alghe sulla chiglia delle navi? Apparentemente niente, di fatto tantissimo. Sì perchè lunedì 5 marzo 2012, alla Camera, di questo si discute. Ma in ogni caso l’Aula è deserta: nove deputati presenti e, causa pipì e/o pausa sigaretta, per qualche istante si tocca il picco all’ingiù di sei onorevoli partecipanti. Su 630 aventi diritto una buona media, non c’è che dire: in pratica lo 0,9 per cento del totale. Una seduta che avrebbe potuto svolgersi in un ascensore anzichè nella sontuosa Aula di palazzo Montecitorio ma le regole sono regole. E così, verso le quattro del pomeriggio, in Aula si contano più funzionari che parlamentari: una decina di commessi, quattro stenografi; poi sei spettatori in tribuna e nove, dicasi nove, deputati. fonte

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

13 thoughts on “Ma se chiudessimo Montecitorio?

  1. :(

    Posted by franca | 6 March 2012, 13:58
  2. Fino a una ventina li posso ospitare anche a casa mia. Gratis.

    Posted by pinoscaccia | 6 March 2012, 14:00
  3. la vergogna infinita!!!!!!

    Posted by lorena | 6 March 2012, 14:10
  4. :(
    Gabbia’ aggràtisse no!
    Te se magnano tuttequante le penne. ;)

    Posted by ceglieterrestre | 6 March 2012, 14:10
  5. Vabbè…a prezzi modici allora ;)))

    Posted by pinoscaccia | 6 March 2012, 14:14
  6. che poi manco ci costano poco anche i commessi, e gli stenografi eh?

    Posted by madamepina | 6 March 2012, 14:16
  7. Ot

    Beppe Grillo passa alle espulsioni. Con un post sul suo blog il leader dei 5 Stelle ha cacciato Valentino Tavolazzi, consigliere comunale di Ferrara, reo di aver partecipato a Rimini a un´assemblea di “grillini” sulle prospettive del movimento. Tavolazzi si dichiara incredulo: «Non era un´iniziativa separatista o complottista». Per Grillo invece il raduno di Rimini è stato «dannoso» per i 5 Stelle. L´espulsione di Tavolazzi ha acceso la protesta di molti militanti. «Fantastico, Beppe Grillo come Hitler» è arrivato a scrivere Stefano Orlandi di Firenze. E Tavolazzi ha dichiarato di aver ricevuto centinaia di messaggi di solidarietà da altri militanti.

    Posted by pinoscaccia | 6 March 2012, 14:44
  8. Non è la prima volta che si vede l’aula di Montecitorio praticamente deserta, tanto loro lo stipendio d’oro lo prendono ugualmente…. se iniziassero a decurtare una buona cifra ad ogni assenza… chissà…

    Posted by Patrizia M. | 6 March 2012, 15:14
  9. comunque, in riferimento alla domanda, io ci sto…

    (attenzione però che la Melandri ci accuserebbe di populismo)

    Posted by marcello | 6 March 2012, 16:08
  10. Sembra triste, ma mi sa che ci vuole l’appello, come a scuola. Perfetto il taglio in caso di assenza. Vediamo poi se corrono!

    Posted by barbara brunati | 7 March 2012, 21:45

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: