you're reading...
ufo & dintorni

Quando scoprii l’Area 51

“La Casa Bianca è dunque intervenuta, tramite un suo alto funzionario, sulla questione aliena. E ha detto cose perlomeno discutibili, se non altro perché, più che chiarire, hanno sortito un effetto contrari0: maggiori dubbi, maggiore incertezza, il sospetto che da quelle parti non la raccontino giusta. Grazie alla segnalazione di un amico, mi è venuto in mente un bel servizio realizzato qualche anno fa da Pino Scaccia, collega della Rai. Si era occupato dell’Area 51 e dei suoi misteri, ma anche delle bugie che circondano la base segreta nel Nevada. Pino, che ringrazio, ha accettato di scrivere questo post per Mistero bUFO. Flavio Vanetti” sul Corriere della Sera

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

49 thoughts on “Quando scoprii l’Area 51

  1. Strabello quest’articolo ! da diffondere…..

    Posted by mcc43 | 15 November 2011, 18:42
  2. “Quando scoprii l’Area 51” Ce so’ troppi misteri che nun ce dicono. Vabbé ‘n mezzo a noi ce so’ tanti alieni. Già avevo letto il tuo bellissimo articolo. Gabbia’ mo sei mejo co’ er capello grìcio ;)
    Cratura celeste.

    Sei dorcissima
    cratura arrivàta da le stelle.
    Portami co’ te
    pe’ vede’ er celo
    er tuttoquanto er creato.
    Sei bellissima!!
    L’occhi tui
    so spicchi de celo
    portame via co’ te
    cratura de le stelle.
    Riccontame istésso se ama
    tra le stelle.
    Qui su la terra ce so solo le guere
    se so scordati
    che è bello volesse bbene.
    Portame via co’ te
    cratura de le stelle.
    franca bassi

    Posted by ceglie | 15 November 2011, 18:58
  3. Complimenti sempre, caro PIno! Bugie americane ,come spesso!

    Posted by luciogialloreti | 15 November 2011, 19:00
  4. Se avessero un alieno sotto spirito o un bel disco volante, dopo tutti questi anni, divulgherebbero la notizia….viceversa in quel posto devono fare esperimenti imbarazzanti e dubito che abbiano voglia di farsi saltare addosso mezzo mondo. Quindi !!!???…quindi l’ area 51 non esiste ufficialmente e se esiste ci producono patatine fritte.

    Posted by marcello | 15 November 2011, 19:27
  5. Esiste eccome. Ma altro che alieni, ci fanno esperimenti molto…terrestri….

    Posted by pinoscaccia | 15 November 2011, 19:34
  6. Esiste , ma studiano nuovi armamenti e nuovi agenti battereologici. Gli alieni sono loro. Gente senza scrupoli che di umano hanno veramente poco. Tra l’altro pare che queste nuove armi le abbiano “testate” in Iraq e in Afghanistan. In alcune zone irachene sono stati ritrovati corpi decapitati o mutilati in un modo che anche medici più esperti faticano a dare una spiegazione se non ipotizzando l’uso di esplosivi a base di sostanze chimiche “molto particolari”.

    @ Pino nel Deserto del Nevada : Spaghetti Alien :)
    Scherzi a parte, pur sapendo che di alieni non ce ne sono , dev’essere comunque un’esperienza emozionante trovarsi a poca distanza da quella base . Poi diciamo anche che il Deserto del Nevada è spettacolare e si presta molto a questi scenari futuristici.. ;)

    Posted by MouseOnMars | 15 November 2011, 20:24
  7. Ci sono ci sono. Esistono, sono tra noi. Si travestono, si camuffano, tentano di apparire pietosamente umani. Sono confortanti però: guardando questi alieni, ci si sente migliori. Eccone uno.

    Posted by Walter | 15 November 2011, 21:09
  8. La base di Groom Lake venne utilizzata come zona per test dell’artiglieria e per test di bombardamento durante la Seconda guerra mondiale, ma venne abbandonata fino al 1955, quando venne selezionata dal team Skunk Works della Lockheed Corporation come luogo ideale per effettuare i test dell’aereo spia U-2. Il fondo asciutto del lago la rendeva un posto ideale per utilizzare il prototipo, e il sito era protetto da occhi indiscreti dalle montagne della Emigrant Valley e dal perimetro della NTS.
    La Lockheed costruì la base, inizialmente costituita da poco più di qualche riparo, laboratori e abitazioni per il team di progettisti. Il primo equipaggio giunse nella base nell’agosto 1955 e gli U-2, gestiti dalla CIA iniziarono i sorvoli del territorio sovietico a metà del 1956.
    Durante quel periodo, continuarono ad effettuare una serie di esplosioni nucleari atmosferiche. Le operazioni degli U-2 nel 1957 vennero frequentemente interrotte dall’Operazione Plumbbob, una serie di test di ordigni. Un’esplosione di test, compiuta il 5 luglio, costrinse il personale all’evacuazione a causa del fallout.
    Il prototipo di aereo stealth Lockheed Have Blue (un predecessore più piccolo dell’F-117) volò per la prima volta nel dicembre 1977. I test di una serie di prototipi segreti continuarono fino a metà del 1981, quando iniziò la produzione dell’F-117 Nighthawk. Oltre a questi test di volo, nella base vennero effettuati esperimenti con il radar, i test dei sistemi d’arma dell’F-117 e l’addestramento degli equipaggi. Successivamente, le operazioni del Nighthawk vennero spostate nella vicina base Tonopah Test Range ed infine nella Holloman Air Force Base.
    Dall’entrata in attività dell’F-117 nel 1983, le operazioni nella base di Groom Lake sono continuate. La base e il sistema di piste sono state ulteriormente espanse e alcuni commentatori, dopo aver esaminato le recenti fotografie satellitari, stimano in oltre 1000 unità gli effettivi che abitano nella base. Nel 1995 il governo federale espanse l’area riservata attorno alla base per restringere l’accesso ad alcune montagne circostanti da dove si poteva osservare la base. Successivamente, dunque, l’area può essere limitatamente osservata solo dalla sommità di alcune montagne molto più distanti e situate a est.
    Programma “Aurora”
    Si ritiene che Aurora sia un aereo spia, successore del Blackbird, con capacità “stealth”, velocità superiori a Mach 6, con capacità di compiere il giro attorno alla Terra in 3-4 ore grazie ai suoi serbatoi riempiti con metano liquido alla temperatura dell’azoto liquido. Alcuni studiosi sostengono che abbia un tipo particolare di pulsoreattore e che inoltre si avvalga di dispositivi anti-gravità di tipo elettromagnetico.

    Posted by pinoscaccia | 15 November 2011, 22:15
  9. Come ? non lo sai? e’ una fabbrica di biciclette

    Posted by marcello | 16 November 2011, 10:07
  10. Nelle aree circostanti la gente che si ammala di tumore… chissà che cose mostruose che staranno ideando, tanto non si fermano davanti a niente. Mah. Veramente il denaro automatizza, riduce in automi, ecco perchè: la meccanizzazione dello spirito, l’animalizzazione del corpo, la vegetalizzazione dell’anima.

    P.s. poi a noi impediscono di fumare una sigaretta in auto no :-) ahahahah!!
    ora nuove menti geniali hanno dedotto che fumare in auto con bambini e anziani fa male – ovviamente, potevamo immaginare anche da soli insomma. E allora vogliono fare una legge per non fumare in auto: ma pensare a tutti quelli che fumano da soli, senza la presenza di anziani e neonati no eh?? Era troppo come pensiero.
    E in America, mi chiedo, hanno tutti smesso di fumare?! perchè dai locali pubblici sono passati a impedirlo pure nelle case, nei parchi, in spiaggia, per strada, dappertutto. Che devono fare per fumare una sigaretta, affittarsi un elicottero privato?!
    Questa è diventata un’altra persecuzione proprio, specie con tutte quelle mostruosità, bell’esempio di “etica comportamentale”… Fermate il mondo please please please!

    Posted by Sissi | 16 November 2011, 17:20
  11. Ah, già nevica lì… ;)))

    Posted by Sissi | 16 November 2011, 17:44
  12. Se gli americani mettessero nella guerra alla droga solo il dieci per cento dell’impegno contro il fumo sarebbe un altro mondo. Ma il Grande Affare non si tocca.

    Posted by pinoscaccia | 16 November 2011, 18:47
  13. Non l’ho mai capita la guerra alla droga…se veramente è possibile oppure no.
    Io credo che sia un’altra di quelle cose in cui l’unica a poter intervenire davvero a ‘dir la sua’ sia l’autocoscienza personale. Come in tutto…del resto.

    Posted by Sissi | 16 November 2011, 19:18
  14. Pino !! sono assolutamente in linea…sono ridicoli !!!

    Posted by marcello | 17 November 2011, 12:26
  15. Questo argomento della droga spiega forse, il perché dell’ invasione dell’ Afganistan. Quantomeno può essere uno dei motivi. E benché il fumo fa male e provoca dipendenza, non risulta nessuna notizia di povera vecchina, scippata per l’ acquisto di un pacchetto di “bionde”.

    Posted by Walter | 17 November 2011, 12:55
  16. No ma poi soprattutto è diventata una vera e propria persecuzione capito. E basta… non le vendessero neanche allora, se poi impediscono di fumarle, ma che è? guardare…ma non fumare! in america neanche dentro casa…. possono fumare! perchè siccome stanno in affitto, e la casa si impregna… E ora questa dell’auto nel regno unito è veramente ridicola, proprio ri-di-co-la. Che uno nella propria auto, senza passeggeri a bordo, o magari con un amico fumatore, non possa accendersi una sigaretta, ma pensassero alle cose serie “ogni tanto” va.

    Poi, ora non c’entra magari, lo so, ma pure quest’altra fissazione che gli è presa di rompere le scatole alle modelle perchè troppo magre? Ma..io dico, quelle sono strutturate così….. non è che sono anoressiche, hanno proprio questa costituzione fisica…caratteristica richiesta per il loro lavoro, perchè gli abiti scivolino addosso senza difetti come appesi a una stampella, a un manichino. Può un disturbo grave come l’anoressia…. dipendere da un manichino???
    Magari se gli stilisti aiutassero di più le donne…. con abiti più portabili… forse si dovrebbe parlare più di questo aspetto…nella moda, perchè a volte sembra che vadano proprio contro..la donna, con certe creazioni assurde l’impressione è questa. E i medici… di imparare ad essere veramente… Medici.

    Posted by Sissi | 17 November 2011, 13:32
  17. Non è ridicolo il divieto di fumare in auto, almeno quando si guida. Per motivi di sicurezza, e non di salute a medio e lungo termine.
    Lo si sostiene per esperienza personale; se cade la sigaretta che si sta fumando in auto, indovina un po’ dove va a finire? E l’ istinto qual’ è?

    Posted by Walter | 17 November 2011, 13:41
  18. Vero… questo sì, per fortuna ci sono materiali non incendiabili sennò… un incubo quando cade la sigaretta in macchina infatti, però accosti immediatamente un attimo… non è che inchiodi in mezzo alla strada, imprechi e immediatamente dopo accosti. Ad accenderla invece ci vuole un secondo, proprio mezzo secondo, e puoi farlo anche guardando la strada, non la sigaretta, insomma senza distogliersi dalla strada. Serve prudenza…come in tutte le cose, ma non è che sia una cosa proprio non fattibile come un’acrobazia, non esageriamo. Secondo me.
    (e poi allora la mettessero su quest’altro piano, che ha più senso, non la salute…per chi magari viaggia solo o con altri fumatori). Ora non so se sono capace ma provo a mettere una foto è ;-)
    la mia preferita di tutta la serie perchè… c’è quel contrasto tra..vizio e stra-lusso!! che mi ha sempre affascinato non come spiegare!

    http://d.repubblica.it/argomenti/2011/11/16/foto/fumo_divi_auto-666774/7/#media

    (mi sa che non esce non so come si fa è inutile.. comunque neanche a dirlo era quella di Ron Wood….)

    Posted by Sissi | 17 November 2011, 14:03
  19. Già!!! la sigaretta tiene svegli!! i colpi di sonno per chi ne soffre e lo sa… meglio fermarsi a farsi un sonnellino!!
    E poi le case automobilistiche stesse… creassero auto col limite di velocità….. preimpostato, insomma che non superi i 150 per esempio.. no eh? che in autostrada corrono tutti come schegge è un delirio… proprio.
    (poi per quelli con l’autista come ron wood… meglio ancora, oltre la sigaretta c’è il caffè shakerato… o quello corretto col whisky da prendere doppio…come un bacio! ;-)

    Posted by Sissi | 17 November 2011, 14:15
  20. @ Sissi. Qui c è da aprire un dibattito con almeno 350 commenti infuocati. E chi non fuma come fà?

    Posted by Walter | 17 November 2011, 14:29
    • …a fare che? non ho capito….
      io non dico di fumare nei luoghi pubblici perchè hanno pure ragione..che non possono respirare il nostro fumo, ma impedirlo dentro casa (come in america), o nella propria auto (ho letto anche: “considerata come un luogo privato”, ma và? pensavano fosse un autobus?) diventa persecuzione. Chiamiamo le cose col loro nome.

      Posted by Sissi | 17 November 2011, 14:38
    • Chi non fuma è gia’ abbastanza ,a parte i bimbi,tutelato….

      Posted by irisilvi | 17 November 2011, 15:49
  21. ..altro che commenti infuocati…da fumo. Avrebbero tanti modi, le associazioni mediche, le multinazionali… per remare “con” l’umanità… non hanno che l’imbarazzo della scelta! ;-)
    tra una sigaretta e un’altra di noi poveri cristi ghettizzati da tutti… :-(

    Posted by Sissi | 17 November 2011, 14:46
  22. Per carità. Però se domani tutti noi “poveri cristi” decidiamo all’ improvviso di smettere di fumare, dopo neanche una settimana voglio proprio vedere a quanto la vendono la benzina, o una marca da bollo!

    Posted by Walter | 17 November 2011, 14:57
  23. Appunto: lucro..con tanto di persecuzione pure ;-)
    (e almeno la sigaretta ha tutta la piacevolezza di un vizio… pensa a tutti quei vaccini imposti…dalle case farmaceutiche invece? o “gli alieni” dell’area 51 e le loro ‘creazioni’? ehh……….. molto dispiaciuta per loro ma incidentalmente..noi non siamo cretini!)

    Posted by Sissi | 17 November 2011, 15:03
    • (N.B. solo per correttezza e verità di informazione, ho detto una cretinata prima: non è vero che il fumo sveglia. E’ una sensazione errata questa. Il mio medico, che fumava molto e faceva le ore piccole per studiare, come ha smesso ha scoperto quanto le sigarette in realtà… gli rendevano i pensieri ‘fumosi’. Ha recuperato molta più lucidità – oltre che chiaramente benefici in salute – proprio senza le sigarette. Questo per correttezza.
      Per il resto… vale quanto sopra detto però).

      Posted by Sissi | 17 November 2011, 15:21
  24. per non parlare di chi fa sesso mentre è guida….aaahahahh…..in galeeraaaa

    Posted by marcello | 17 November 2011, 16:08
  25. Per limitare i rischi di incendi involontariamente causati dai fumatori, la Commissione Europea ha stabilito che nel nostro continente saranno vendute esclusivamente sigarette «con ridotta propensione alla combustione» già ribattezzate dalla stampa firesafe cigarettes, «sigarette antincendio».

    Posted by pinoscaccia | 17 November 2011, 19:49
  26. …sigarette già in vendita da diversi anni negli USA e in Canada… Potrebbero essere un boomerang nel tempo se si scoprisse che invogliano ad aspirare tabacco (ed altre schifezze chimiche all’interno) molto più delle normali (incendiarie) sigarette…

    Posted by giorgiusgam | 18 November 2011, 08:33
  27. “Area 51”, qualcuno lo ha ribatezzato “Magazzino 51” ispirandosi al titolo di un recente miniserial TV americano…

    Posted by giorgiusgam | 18 November 2011, 08:43
  28. Scusa Giorgius ma sono troppo curiosa: e di che parla questo “Magazzino 51” che non sono riuscita a trovarlo? esce solo una libreria… cioè su quale tema si fonda? esperimenti di armi ecc.o quelli…’umani’ da laboratorio? o alieni, robot…

    Posted by Sissi | 18 November 2011, 09:48
  29. La trasfigurazione (in parte) televisiva si chiama “Warehouse 13” (Magazzino 13); racconta di un team di agenti segreti capitanati da un gruppo segreto di guardiani, alla ricerca/conservazione di oggetti “comuni” storici, con evidenti poteri paranormali molto pericolosi ed altro… Nella storyboard di questa miniserie la precedente Warehouse 12 era situata nell’antica terra egizia. Un pò mix segreti e leggende di antichi popoli del Mondo e diversi precisi spunti sull’Area 51 ed altre storie fantastiche metropolitane.

    Posted by giorgiusgam | 18 November 2011, 15:15
  30. Uhm… bisogna capire se un’altra americanata di quelle tutte “effetti speciali”, o se hanno preso veramente spunti… resi poi cinematograficamente, come ‘leggenda’…
    Per esempio Guerre Stellari è pieno di temi ed eventi e immagini/contro-immagini… in cui pare che il regista abbia attinto proprio dall’antroposofia (sempre quella di Steiner).
    (Grazie!)

    Posted by Sissi | 18 November 2011, 15:53
  31. Forse dovremmo ripartire da qua…
    (Crozza con Jesus Christ, e a me è venuto in mente…Hair! e su queste note…buona giornata a tutti)

    ;-)

    Posted by Sissi | 20 November 2011, 10:42
  32. E pure questo scusate…. io non ce la faccio con quest’epoca di bancari (se poi penso a una farmacia che mi sta così sulle scatole! per quanto sono snob, oggi ce l’ho pure coi farmacisti! ma non tutti ;-)
    Dicevo, poi ho finito di romperle io..le scatole, ma questa a parte i dik-dik (non ridete please) ha le immagini originali….!
    un periodo che non tornerà mai più :-(

    (Questo invece è il copia/incolla di un commento che sta sotto il video)
    Ragazzi …
    tocca ancora una volta a noi … Dobbiamo ributtare nel mondo la voglia di cambiarlo, dobbiamo insegnare a vievere una vita emozionata. Tocca a noi .. prima che la nostra storia abbia fine …

    Posted by Sissi | 20 November 2011, 11:05
  33. Comunque, dopo le sigarette…. io ora ho deciso di rompere le scatole alle farmacie: una volta succede che uno.. si rifiuta di vendermi i condom alle due di notte. Ha detto che lui di notte c’è solo per i farmaci “urgenti”. acc! e il condom non lo è… per non rimanere incinta??? perchè io dovevo andare dal mio fidanzato, e va bene che erano le 2… ma se noi abbiamo deciso quella sera di incontrarci verso le due?? C’è per caso un’ordinanza della Chiesa, che dopo l’Africa…ne vieta la vendita dopo le due? (viene il dubbio che il rigoroso moralista sia un osservante molto cattolico, che ne so).
    Invece un’altra farmacia è talmente snob – ricordo il significato di snob: sine nobilitate, senza nobiltà……. oh miei cari snobissimi frustrati con pretese di superiorità così…ordinarie…. – che ci andrò vestita di taffetà guardandomi bene dal dire buongiorno!
    (concluso :-)

    Posted by Sissi | 20 November 2011, 12:15
  34. Succede in diretta: i cieli notturni del porto di Osaka, Giappone. Si vedono aerei passare sullo sfondo e a volte anche strani oggetti luminosi…

    Ustream Live: http://bit.ly/erQL30

    Posted by GiorgiusGam | 15 July 2012, 13:07
  35. PROOF of UFOs – Mexico releases info after hiding it for 80 yrs

    At a recent conference, Dr. Nassin Haramein gave a presentation with others on previously classified Mayan tablets found by the Mexican government. The government has now released some of the information for humanity, concluding that the events depicted in the tablet could either be an event from the past or an event to take place in the future. The tablet shows clearly a planet with some type of habitable atmosphere, several ships, an extraterrestrial being, and more…

    MORE: http://bit.ly/T13i1z

    Posted by GiorgiusGam | 30 July 2012, 20:22
  36. Roma, capitale degli avvistamenti più interessanti…

    il cielo della capitale, visto attraverso una lente all’infrarosso (da 4:58 in avanti, un classico rapido spostamento di una sfera luminosa)…

    Posted by GiorgiusGam | 31 July 2012, 09:06
  37. [Interntet]: il mistero di Apollo 20: i nuovi video di Moonwalker1966delta

    il mistero di Apollo 20: i nuovi video di Moonwalker1966delta

    A volte ritornano. Quando meno te l’aspetti, quando pensi che ormai tutto quello che si poteva dire sia già stato detto. E invece evidentemente l’utente di Youtube che si fa chiamare moonwalker1966delta, sedicente ex astronauta della Nasa, ha ancora altro da aggiungere e da rivelare su quella oscura vicenda nota come Apollo 20…

    MORE: http://bit.ly/OPKTWh

    ———————————————————-

    …Vabbè che siamo dentro l’anno fantascientifico finale del “first contact”, vabbè che ci hanno rifilato nel 2007 su YouTube l’ipotetica missione congiunta Apollo 20 USA-Russia sulla Luna, ma ora i video del 2012 sempre su YouTube dell’assurda missione (senza ritorno) ISV Columbus in orbita su Marte… HELP!!

    Posted by GiorgiusGam | 5 August 2012, 13:26

Leave a Reply to GiorgiusGam Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: