you're reading...
domande

This is the question

La domanda di oggi è:

la zebra è bianca a righe nere o nera a righe bianche?

Vignetta di Altan

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

18 thoughts on “This is the question

  1. La zebra è zebra…

    Posted by Cetti Lipari | 11 August 2011, 17:59
  2. facile….

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:00
  3. è un po’ come la soluzione della capra, il cavolo ed il lupo… impossibile accontentare tutti! :-)

    Posted by Anna | 11 August 2011, 18:14
  4. … una volta c’erano anche quelle a pois… bei tempi :)

    Posted by mcc43 | 11 August 2011, 18:14
  5. La Zebra e’ nera a strisce bianche.

    Posted by Marinella da Durban R.S.A. | 11 August 2011, 18:16
  6. Brava: risposta esatta.

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:17
  7. posso chiedere perchè?

    Posted by Barba | 11 August 2011, 18:36
  8. Sennò sarebbe un animale albino.

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:42
  9. :-o

    Posted by Barba | 11 August 2011, 18:45
  10. e comunque io sono sempre stato pagato per fare domande, mica per dare risposte ;)))

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:46
  11. per belzebù, non ci avevo pensato!

    Posted by Barba | 11 August 2011, 18:46
  12. e io le domande le faccio senza prendere un cent……

    Posted by Barba | 11 August 2011, 18:47
  13. ahhhhhhhhh ognuno ha il suo destino ;)))

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:50
  14. in compenso non pago le risposte ;)

    Posted by Barba | 11 August 2011, 18:53
  15. perchè sei un amico…

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 18:57
  16. Sono d’accordo su tutto.La zebra nera e bianca e pure su quella albina ma …la vignetta c’è caduta per caso o le strisce hanno un loro perchè…..comunque non potrei pagare nessuna risposta ;)

    Posted by irisilvi | 11 August 2011, 21:49
  17. La vignetta presuppone un’altra domanda. Più seria.

    Posted by pinoscaccia | 11 August 2011, 21:54
  18. Vero!!! ma ce n’è talmente tanta di carne al fuoco da bastare fino a ferragosto anzi manca troppo poco….
    Altan non ne sbaglia una. E se il problema fosse tutto lì? Non nel vuoto cosmico generale ma in quello personale.Allora,come in un puzzle ,ogni casella rientrerebbe e ci si potrebbe agganciare nei precedenti post e in quelli pubblicati dopo di questo con tutti i commenti.Ognuno di noi dovrebbe prima avere una coscienza per rendersi responsabili ,dovrebbe sapere che se ,in via del tutto generale a parte casi anomali,cio’ che fai ti ritorna e che nessuno di noi è parte di questo universo e che vibra insieme.Se noi spegniamo la nostra piccola luce ,tante altre lucette si spegneranno dopo di noi. E che il nostro non è un compito vano,continuare a credere non è mai tempo perso.

    Posted by irisilvi | 11 August 2011, 22:17

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: