you're reading...
acid camera

Ci sono cretini e cretini

C’è il rischio sempre più forte di rimpiangere la “famigerata” prima repubblica. Non che fossero tutti bravi ragazzi, per carità, rubavano allora come rubano adesso. Ma lo stile era diverso e lo stile ha la sua importanza. Dello scandalo Pd ho già detto, i buzzurri in verde li attacco quasi ogni giorno (per colpa loro), ma come si fa ad avere politici come Brunetta? Questi “signori” hanno inventato i giovani senza futuro e  ai precari non è concesso neppure lo sfizio di fischiare. Quando lo fanno sono insultati. L’altra sera a Viterbo hanno contestato il fresco sposo e lui ha risposto testualmente: “Siete dei poveretti, siete dei cretini”. E questa sarebbe la nuova classe politica, dove classe è un modo di dire. Pure ingenuo o forse solo arrogante. Il video naturalmente finisce in rete e il ministro  raccoglie altre pernacchie virtuali. Poco male: cretino è un aggettivo che  conosce bene. Chiedete a Tremonti (altro fior fiore di amministratore). Che desolazione: almeno prima c’erano i giganti. Ladri, ma giganti.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

40 thoughts on “Ci sono cretini e cretini

  1. ……….dire che il nostro parterre politico assomiglia ad una landa desolata è un eufemismo….avvoltoi che cercano di mangiare ove non c’è più nulla e dopo aver divorato tutto….

    Posted by Michela | 28 July 2011, 13:22
  2. Lui è un genio, la tua amica è un genio, il tuo ex-marito è un genio… Ma lo sai che conosci un sacco di geni tu?

    Frequenta qualche cretino, ogni tanto, imparerai qualcosa. (Manhattan)

    Posted by pina | 28 July 2011, 13:26
  3. Beh pure lui proviene dalla prima repubblica.Stava parcheggiato alla corte di De Michelis ,in attesa della seconda repubblica…..

    Posted by irisilvi | 28 July 2011, 13:44
  4. sono così desolata che non so piu’ in cosa sperare , non commento piu’ ma amo leggervi, grazie a Pino

    Posted by lorena | 28 July 2011, 14:15
  5. Posted by pina | 28 July 2011, 16:04
  6. Giornalista anche lui, tra l’altro. Collega di D’Alema… :)

    Posted by Marco Alici | 28 July 2011, 16:23
  7. Un tempo c’era la saggezza popolare ed i vecchi dicevano sommessamente: “il vino buono stà nella botte piccola”. Quanto si sbagliavano. Sono piccoli di statura e di intelletto e si comportano cone quei mini cagnetti che abbaiano, abbaiano e appena possono ti mettoni i denti in un polpaccio.

    Posted by Barba | 28 July 2011, 16:32
  8. Con una battutaccia, potrei dire che è una questione di…statura.
    Politica, s’intende.

    Posted by pinoscaccia | 28 July 2011, 16:52
  9. Posted by pina | 28 July 2011, 17:14
    • Il curriculum di Brunetta non è segreto, è tutto scritto su Wikipedia, che Dio la benedia! :)
      Tra l’altro si compiace di farsi chiamare economista, in realtà ha una laurea in Scienze Politiche. Non ci sarebbe niente di male nell’essere laureato in Scienze Politiche, ma vuoi mettere “economista”?
      Secondo me il Nobel lo vincerebbe a mani basse, solo che la sua categoria non è inserita nell’elenco.

      Vabbè, la pianto: scusate lo sfogo. :/

      Posted by MarcoA | 28 July 2011, 23:36
  10. Risentendo bene l’audio, dice: «Poveretti, disgraziati e disperati». Altro che fischi, rischia che qualcuno prima o poi lo prenda a schiaffi.

    Posted by pinoscaccia | 28 July 2011, 18:02
  11. intanto un consiglio… eviti la cravatta….

    Posted by robertoaltavilla | 28 July 2011, 18:07
  12. Ti stimo tantissimo Pino. Sottoscrivo ogni parola.

    Posted by GiulioL | 28 July 2011, 18:18
  13. Ti piace vincere facile ….ma non stà bene prendere a schiaffi uno più piccolo.

    Posted by Barba | 28 July 2011, 18:31
  14. Ma ha la scorta… Ah, il giorno che non sarà più ministro e non avrà più quelle bestiacce della scorta ;)))

    Posted by pinoscaccia | 28 July 2011, 18:40
  15. Chissa’ se lo posso dire..altrimenti cancella per favore:un mio amico veneziano ,vicino di calle ,ripete sempre che se lo trovasse da solo con una pedata lo butterebbe dentro al canal….ma è sempre accompagnato da energumeni che ne nascondono la vista….

    Posted by irisilvi | 28 July 2011, 18:46
  16. Prima o poi verrà alla luce… E forse non manca tanto… Io dico che non è neppure intelligente oppure è veramente troppo arrogante: altrimenti penserebbe al futuro.

    Posted by pinoscaccia | 28 July 2011, 18:47
  17. Veramente desolante la situazione , pagliacci in verde e il nano Brunetta in testa ! Da tempo rimpiango lo stile e le teste della prima repubblica!

    Posted by luciogialloreti | 28 July 2011, 19:05
  18. Buona educazione, addio, moderazione, addio;
    tutti urlano come pazzi; Brunetta promette male, un Ministro che apostrofa
    così i precari! una buona volta bisognerà spiegare ai
    precari cosa gli aspetta realmente dalla società di oggi,
    qualcuno gli dovrà dire se gli conviene insistere o dedicarsi
    ad una nuova partita( pardon); occupazione. o che cosa!

    Adesso le parole sono un kolossal di cazzeggio; pochi i virtuosi che
    le riempiono di significato; la Prima repubblica? saremo in difficoltà,
    ma stiamo al presente; notizie dal web; Brunetta, il video è cliccatissimo,
    vuoi vedere che l’uomo di piccola statura e primissimo piano vende qualche
    secondo di spot?..
    Naturalmente scherzo! e che mi sia concesso, indovina chi c’è sul secondo canale
    della rai?..

    Posted by Giovanni Farzati | 28 July 2011, 23:11
  19. Diccelo Giovanni altrimenti mi costringi ,anzi costringi la mia curiosita’,ad accendere la tv….

    Posted by irisilvi | 28 July 2011, 23:15
  20. Un omino che usa la cravatta come guinzaglio o sciarpa, rattrappito in sè, con una postura da educando annoiato, sorriso ipocrita, battute di risposta sgarbate e volgari, sempre spettinato, che tiene il microfono come un legno del tanganika…proprio elegante come mini-stro!

    Posted by Walter | 28 July 2011, 23:27
  21. Dio mio perchè l’hai fatto nascere a Venezia!!!!!

    Posted by irisilvi | 28 July 2011, 23:31
    • Dio fece nascere Brunetta a Venezia. Poi si pentì e creò l’acqua alta.

      Posted by MarcoA | 28 July 2011, 23:37
    • Perchè in Sicilia usciva una salamandra. Poi sto elegantone…con gli abiti sempre stazzonati (lo sa che non paga nemmeno la stireria costui, o no?). E non parliano di intelligenza, altrimenti famo notte fonda, fino a cornetti e caffè.

      Posted by Walter | 28 July 2011, 23:38
  22. Dici che ci sia un nesso con il nome dato al sistema contro l’acqua alta il Mose? Ma in Brunetta non ci vedo nulla di biblico….

    Posted by irisilvi | 28 July 2011, 23:42
  23. Walter devo correggerti: non è un mini-stro. E’ sicuramente un mega-stro.

    Posted by pinoscaccia | 28 July 2011, 23:56
  24. Come non ci vedi nulla di Biblico? Dal Libro della Genesi, la Tentazione (quella di prenderlo a…).

    Posted by Walter | 28 July 2011, 23:57
  25. Vi rendete conto se fosse il b. l’avesse nominato mini(mega)-stro della giustizia ? Carica perfetta….

    Posted by irisilvi | 29 July 2011, 00:01
  26. Posted by Walter | 29 July 2011, 00:13
  27. :(

    Posted by ceglie | 29 July 2011, 02:27
  28. Er risarello!

    Da quanno ero ‘na fanella
    me piaceva tanto
    rigala’ a chi era tristo
    ‘na carezza inzieme a ‘n risarèllo.
    Ma sembra che a quarche
    orco er mì’ risarèllo la mì’ serenità
    je dava e je da’ seccatura!
    A st’orco nun j’abbasta mai!
    Da la matina a quanno càla er zole
    rosica e nu ce dorme puro la notte
    pe’ inventasse che pòle rosica
    er giorno apprèsso.
    Quanno se diventa vecchiareli
    sei ‘n anima pura credi a li valori veri
    e drénto er còre c’hai listesso er coraggio
    che sorte fòri da li pori
    te dai da fa’ pe’ er bene de quacheduno.
    Puro se er fiato che t’è restato è poco
    seguiti a curva la schiena
    agliuti e t’ illudi che su sta terra
    er sor Giusto ‘n giorno
    possa arza’ la testa!
    Ma più passa er tempo
    e deppiù te renni conto
    che le màgagne ce so’ e ce saranno
    e quanno sòrteno de fòra
    finisce tuttoquanto a tarallucci e vino.
    E quanno a sor Giusto
    je s’avvicina er tempo
    che basta ‘n soffio
    che je se smorza la su cannela
    è tristo quanno ‘accorge
    d’esse nato ma nun è mai vissuto.
    Quelo che me dispiace
    nun so’ le forze che se stanno a spegne
    me sconzola vede’ che su sta terra
    tuttoquanto funziona a ‘na direzzione sola.
    Eppuro da quanno ero ‘n fanella
    a mo che so’ vecchiarella
    me piace listesso rigala’
    ‘na carezza inzieme a ‘n risarèllo
    epperché la vita e listesso bella!

    franca bassi

    Cari amichi, se ce so’ li sbaji
    ce ripasso dimani sera
    mo devo dormi’
    ;)

    Posted by ceglie | 29 July 2011, 04:05
  29. Non lo so, ma Ceglie, come si firma nel post, mi ricorda tanto Gioacchino Belli,
    il poeta che mise in versi la Roma ottocentesca.

    Posted by Giovanni Farzati | 29 July 2011, 12:18
  30. ma lei è più giovane ;)))

    Posted by pinoscaccia | 29 July 2011, 12:46
  31. a dire il vero pure io ho pensato che qualcuno gli saltasse alla gola, non c’è che dire ha coraggio , oppure conta sulla scorta a vita mah!!!!!

    Posted by lorena | 29 July 2011, 21:42

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: