you're reading...
persone

Nicoletti: “Mai stato un boss”

Torna in manette Enrico Nicoletti, 74 anni, presunto ex cassiere della Banda della Magliana. A suo carico l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di millantato credito, truffa, usura, falso, riciclaggio e ricettazione. Nicoletti è stato arrestato stamattina a Roma. La settimana scorsa la divisione anticrimine aveva eseguito un sequestro preventivo di beni per un valore di 2 milioni e mezzo di euro. Secondo gli investigatori, Nicoletti era a capo di un sodalizio criminoso che, attraverso il millantato credito, truffava ignare vittime interessate all’acquisto di beni immobili, oggetto di aste giudiziarie. Proprio a lui erano destinati i proventi dell’attività illecita, poi reinvestiti in attività commerciali e beni immobili.

Ho incontrato Enrico Nicoletti, poco più di un anno fa, nell’aprile del 2010. “Sono stato forse il re di Roma, ma non certo un criminale. Tutte sceneggiate mediatiche”, mi ha detto. Da ricchissimo a pensionato. Nella sua casa di Torre Gaia parla di Andreotti, del Vaticano, delle tangenti, di Emanuela Orlandi, del sequestro Moro e del suo rapporto con il boss De Pedis. L’intervista a Tv7

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

4 thoughts on “Nicoletti: “Mai stato un boss”

  1. Non mi faccio tante domande, se questo signore è sincero o no. Solo lui conosce i suoi peccati e le sue verità.
    Gabbia’ hai fatto una interessante l’intervista.
    Io scrivo le mie storie che sono vere, poi per esorcizzare il negativo ironizzo e tiro avanti. Finita una storia la chiudo dentro un cassetto su l’isola che non c’è, che per me è un grosso tavolo di nome Arturo.
    Arturo ha otto cassetti, quando saranno tutti pieni e le mie storie terminate le donerò come perle di saggezza, per chi lo desidera può leggerle. Caro Pino, ognuno di noi può donare la propria esperienza per migliorare la vita. ciao

    Posted by ceglie | 7 July 2011, 07:27
  2. Ora non posso vedere l’intervista.
    Certi personaggi sembrano usciti dalla penna dei romanzieri…

    Posted by Marco Alici | 7 July 2011, 10:44
  3. Si, mai stato un Boss, come no. Si dice anche che la mafia non esiste, si si, come no.
    Difatti la Banda della Magliana è un’ associazione bocciofila, dedita alla collezione di francobolli.
    Si si, come no.

    Posted by Walter | 7 July 2011, 14:45

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: