you're reading...
tribù

Tema libero

Azzardo. Sono stanco (fisicamente) perso tra un ritorno a Saxa Rubra e la presentazione del premio Luchetta, tra un festival del libro e nuovi progetti, devastato oltretutto dall’aria condizionata a palla e dai bla-bla. Così neanche mi sforzo a cercare un nuovo post. Lascio a voi la scelta, con i rischi che ne conseguono. Ma la libertà non ha mai fatto male a nessuno.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

91 thoughts on “Tema libero

  1. io voglio riportare questa notizia, è da libidine: lo spione farina e’ quello che ha fatto a pezzi il povero baldoni, non si puo’ dimenticare

    Il direttore de «Il Giornale» Alessandro Sallusti è stato sospeso per due mesi in seguito a una azione disciplinare avviata dall’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Il provvedimento è stato adottato perchè Sallusti ha consentito la collaborazione per il quotidiano di Via Negri del senatore Renato Farina radiato dell’Ordine nazionale per i suoi rapporti con i servizi d’informazione.

    Posted by robertoaltavilla | 14 June 2011, 21:49
  2. Ho pensato che qualche volta mi piacerebbe davvero raccogliere in un volume gli episodi più curiosi vissuti in questi 11 anni di esperienza lavorativa in albergo. Ogni viaggiatore è un microcosmo, ed osservarne i comportamenti ha sempre destato in me un grande interesse: clienti a volte simpatici e gioviali, altre saccenti e arroganti, altre ancora corazzati di pregiudizi nei confronti di altri viaggiatori (è brutto parlare di razzismo, ma a volte succede anche quello…). Poi c’è chi rispetta il tuo lavoro e chi confonde il fatto che tu sia al suo servizio con l’ essere suo servitore…
    Pensateci, quando vi recate in un albergo: il vostro modo di porvi e di compotarvi rivela molto di voi. Come siete, e anche come la pensate.E non c’è sempre bisogno di parlare.Il corpo e gli occhi, spesso, sono molto più eloquenti.

    Posted by barbara brunati | 14 June 2011, 21:53
  3. Giusto Barbara. Guarda che l’idea del libro è bella. Il mondo visto dalla reception. Fallo.

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 21:58
  4. Non sono d’accordo ;))) Il viaggiatore è sempre lo stesso, invece il panorama variegato è quello visto dal receptionist in grado di presentare una fauna incredibile di persone.
    Il viaggiatore al massimo può esser utile per una presentazione ;)))

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 22:15
  5. Significativo… volevi dire

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 22:23
  6. (Pensate, stavolta è autorizzato anche il cazzeggio. Non esistono Ot perchè il post è già dichiaratamente Ot)

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 22:24
  7. un uomo ucciso con il cric per una lite stradale, un pediatra che…insomma lasciamo perdere…con le bambine, ci sarebbero tante cose da commentare ma vedrai gli interventi arriveranno solo dopo questa notizia che adesso metto

    «Sto pensando che voglio candidarmi a fare il direttore generale della Rai. Una candidatura con tutti i crismi, col mio curriculum. Visto che sento che Bersani ed altri cominciano a pensare che vanno trovati amministratori competenti, credo che troverò il modo di avanzare la mia candidatura» spiega Santoro.

    potrei aggiungere come commento mio che sant’oro è sicuramente bravissimo a fare i conti, i suoi: bisogna vedere se sa amministrare anche gli altri….evvaiiiiiii e qui le risposte sono garantite…..

    Posted by robertoaltavilla | 14 June 2011, 22:31
  8. Già, chi non ha mai accarezzato l’idea di pubblicare un libro?
    Oggi è molto più semplice, grazie agli strumenti di stampa digitale, oppure grazie ai servizi offerti da realtà come http://www.lulu.com/.

    Posted by Marco Alici | 14 June 2011, 22:34
  9. E quest’ometto dovrebbe cambiare il Paese?

    Durante il Convegno Nazionale dell’Innovazione svoltosi a Roma, alcuni lavoratori appartenenti alla Rete precari della Pubblica Amministrazione hanno chiesto di rivolgere una domanda al ministro. “Siete la parte parte peggiore dell’Italia, con voi non parlo”, la sua reazione. Brunetta se n’è poi andato con l’auto blu evitando ogni confronto. Tensione fra i lavoratori e la scorta del ministro.

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 22:56
    • Durante la visita militare ti facevano fare un test psicologico: se rispondevi “sì” alla domanda “ti piacciono i fiori?” il giorno dopo finivi a colloquio dallo psicologo per chiarimenti. Non sarebbe male verificare la sanità psichica prima di entrare nei Palazzi. D’altra parte se dev’essere sobrio uno che guida un autobus, a maggior ragione dovrebbe uno che guida un’intera nazione, no?!

      Posted by Marco Alici | 14 June 2011, 23:03
  10. Stasera non è che sto tanto in vena, poi la libertà l’ho sempre gestita malissimo… e le cretinate sono in esaurimento, quasi.
    Bella l’idea del libro, ma è passata la fantasia pure di quello ora, per me.
    Per Santoro direttore, Roberto, dovrebbe trasformarsi tutto il mondo… prima
    cominciate voi che io sono già (quasi) arrivata ;)))

    Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:00
    • Sissi brava, in fondo questo è un test (inconsapevole).
      La molla vera è la ribellione, non la libertà. La libertà è difficilissima da gestire.
      In politica è l’effetto-Grillo: ok, tutti affanc… e poi?

      Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:05
  11. Uomini, omenicchi e quaqquaraqua! Direi che comunque l’ometto, finchè dura, è in buona compagnia.

    Posted by Barba | 14 June 2011, 23:02
  12. Mi togli una curiosità? Alcuni post hanno un leggero sfondo ed altri no! In un primo momento ho pensato che potesse trattarsi di una specie di gerarchia, visto che, ad esempio, Il Pino ha sempre lo sfondo. Una specie di premio ;) ) di frequenza per i frequentatori più assidui. Ma poi ho notato che alcuni hanno alcuni post con sfondo ed altri senza e non c’è una ricorsività del tipo uno sì ed uno no e via dicendo. Mi domando se a quest’ora non avrei niente di meglio da fare che a pignolare sugli sfondi? Forse è un segno di demenza senile!

    Posted by Barba | 14 June 2011, 23:10
    • La demenza senile è la mia. Non ho capito.
      Parli dei commenti presumo, non dei post. Se è questo che intendi è una scelta automatica, tecnica, non fatta da me ma da wordpress. Probabilmente per distinguere un commento dall’altro ma poi però i vari “replica” annullano l’effetto.

      Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:18
  13. Posted by pina | 14 June 2011, 23:12
  14. Pino ahhhh… non nominare la mia parola preferita, l’unica rimasta dopo tante ricerche… ;))) lo sapevo.
    “Analisi”, vorrai dire. Nel senso di approfondimento. Addirittura un test? di quelli meccanizzati al massimo, che procedono per simboli e per SCHEMI, incapaci completamente di un’introspezione profonda e di spessore? naaaaaa……
    E poi e poi… e poi sarà come morire… cadere giù.. non arrivare mai…
    E allora parliamo di.. Romy Schneider? Vivien Leigh? giusto Catherine Spaak ne ha dato un’interpretazione (non vista) a teatro…
    affascinante. Questo mi affascina, il resto, la politica, Brunetta…. niente di più noioso.

    Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:14
    • (P.s. intendevo quella che comincia per V….. la mia preferita – potendo nascere un gran genio poi ancora meglio. La ribellione mi è sfuggita anch’essa ormai. Mi sa un po’ come la trasgressione. Ribellarsi…. a “chi”?!?! io non li vedo neanche!)

      Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:18
  15. Bin Laden: cacciatore tesori cerca salma
    12 Giugno 2011 15:57 ESTERI

    (ANSA) – ROMA – La caccia ad Osama bin Laden non è ancora finita e potrebbe spostarsi sott’acqua. Il cacciatore di tesori californiano Bill Warren ha deciso infatti di lanciare una missione nel Mar Arabico alla ricerca della salma del leader di al Qaida. L’eccentrico imprenditore con la passione per i relitti di navi dice di non credere al presidente Barack Obama e spera di localizzare, recuperare e fotografare il corpo dello sceicco del terrore per poi effettuare il test del Dna a bordo di una nave.

    Posted by Walter | 14 June 2011, 23:19
  16. Posted by pina | 14 June 2011, 23:20
  17. @ Sissi.
    Ecco, finalmente ti riconosco. Vai: questo è il “tuo” post dove riesci a infilare insieme la Spaak e Brunetta, quasi una bestemmia. ;)))

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:20
  18. Però pure Pina ti segue a ruota ;)))

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:22
    • Potrebbe chiamarsi ‘anarchia’… nei sentimenti, nei rapporti…. e nel percorso, come dice il mio amico pittore. (non politica)
      Senza dargli torto, da tempo ho dedotto che è la realtà che bestemmia… su altre inclinazioni.

      Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:31
      • Anarchia, bel tema. Anarchia come ribellione. Che tutto distrugge e nulla costruisce.
        Ma è troppo tardi….non ce la faccio…

        Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:34
        • Ripeto: non era in senso politico (che neanche so cos’è)
          Il mio amico pittore mi diceva, ridendo, che sono completamente anarchica… nei rapporti, nei sentimenti. Mai potrei stare con la stessa persona per molti anni, tipo matrimonio per esempio. (come peraltro lo riconosce con se stesso). Questo era il senso.
          Allora adesso mi auto dedico un video pure io! :-P

          Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:43
          • (e comunque, speriamo che il “replica” stavolta esce giusto – mi riferisco al mio amico pittore… di quasi 80 anni..:))) : lo dice lui. Mica è detto eh…. lo diceva ridendo perchè… lui è proprio così, insomma mi sono pure stufata tutto sommato! mica è detto che abbia ragione, questo volevo dire, oh).

            Posted by Sissi | 15 June 2011, 01:05
          • Sì perchè io sono capace di voler bene. Molto. No questo è importante, veramente.
            (ho finito è….).

            Posted by Sissi | 15 June 2011, 01:09
    • :))) Comunque, hai presente quella scena – di quel film Colazione da Tiffany – in cui lei sale da lui… l’inquilino al piano superiore passando per la scala esterna e… prima gli racconta tutta la sua vita….. poi si arrabbia con lui, che in realtà sta morendo pure di sonno, perchè le ha carpito i fatti privati della sua vita? ;))) anch’io faccio così! mi è sempre rimasta impressa quella scena

      (beh, però lui era dolce, buono e paziente…. la capiva e la ‘proteggeva’… anche; mica si metteva a fare i “test”. Ma, chiedo, si può avere una pretesa tanto assurda come quella di analizzare qualcuno, non solo così meccanicamente, ma addirittura senza conoscerlo, così su un blog?!? sarebbe un delirio…proprio).

      Posted by Sissi | 15 June 2011, 11:20
  19. Pino, ho riletto il mio commento ed è scritto da cani. Porta pazienza! In effetti hai capito benissimo mi riferivo ai commenti. La mia era solo una curiosità.

    Posted by Barba | 14 June 2011, 23:23
  20. Ammazza, avevo capito! Allora ancora ho speranza ;))) Comunque ti ho risposto, no? Dovrebbero essere alternati con sfondo e senza ma, appunto, l’abitudine ai “replica” sballa tutto. E’ una specie di lotteria…

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:24
  21. e dai un po’ di musica. …..fa bene. Poi cominci alle 23 a darci il tema. e siamo stanchi anche noi. ;)

    Posted by pina | 14 June 2011, 23:28
  22. Mai! già l’ho detto, come può essere ot sotto un ot?

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:35
  23. Tanto per chiudere (pe’ stasera)

    Posted by pina | 14 June 2011, 23:38
  24. eh no!:))
    com’era quella poesia… oddio i nomi che devo fare.. di Montale!

    Forse un mattino andando in un’aria di vetro…..
    … se non fosse che immancabilmente ci sarebbe qualche imbecille che la capirebbe alla lettera…
    ve la dedicherei. :)))

    Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:39
  25. Prova, qui sotto si può fare tutto.

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:43
  26. Straquadanio chi? Quello bravino a sparare ca….te? Vedi le sue perle su Wikiquote (http://it.wikiquote.org/wiki/Giorgio_Clelio_Stracquadanio)

    Posted by Barba | 14 June 2011, 23:44
  27. Una per tutte, legata al video appena messo da Pina.

    “Le gaffe di Berlusconi sono straordinari momenti di comunicazione”.

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:47
  28. No, sia mai le vostre “analisi”! ahahahah anzi “test”. Per carità! Ci tengo ancora a rimanere umana, io. ;)))
    Dedica: per me……. modestamente dedicatami, e per… chi ci sopporta!

    :-P

    Posted by Sissi | 14 June 2011, 23:50
  29. Piuttosto mi atterrisce la notte: chissà cosa troverò domattina (considerazione assolutamente generale). Ma tant’è.

    Posted by pinoscaccia | 14 June 2011, 23:58
  30. Dici a me?
    No, si perde tempo (Jim Morrison entrando dalla finestra per… Pam:)))
    … inoltre sarebbe un violenza (psicologica): ancora siamo umani, non macchine.
    Se c’è chi ha bisogno di rifarsi continuamente a statistiche, schemi e simboli, ‘riferimenti’ meccanicistici, come con i robot – incapace nel contempo dello ‘sguardo d’insieme’… della persona, di coglierla nella sua essenza, nella sua interiorità…..
    facesse pure, ma non con me: non mi interessa minimamente.

    Posted by Sissi | 15 June 2011, 00:05
  31. E’ la scienza che è completamente materialistica e meccanicistica. E io non le concedo questa fede cieca, assolutamente: per me ancora esiste l’Essere Umano. Iniziassero a studiarlo, ma profondamente…. non come un cadavere.

    Posted by Sissi | 15 June 2011, 00:09
  32. The Hubble telescope Deep field. La più importante immagine di cui l’uomo sia in possesso. Il senso della vita sta lassù.

    Posted by zannino francesco | 15 June 2011, 00:21
    • ..la mia preferita dei Pink Floyd… quant’è bella.
      ..ma non parlo inglese e non capisco niente!!
      Comunque, io credo che ci sono forme di vita nell’universo, sì, ma spirituali. Unicamente spirituali.
      E’ un discorso complicato, ma… i Contenuti, sì con la maiuscola, che ho trovato in Steiner… davvero non li trovo in giro. Sotto tutti i punti di vista.
      E’ la Bellezza… la profondità, il Senso… l’uguaglianza…. nel rispetto delle diversità, e nel Rispetto. Soprattutto.
      Già, viva la poesia.

      @ Pino, allora dici che ne metto due? di poesie? a parte che ce ne sono tante che mi piacciono… dici metto quella di prima e un’altra?

      Posted by Sissi | 15 June 2011, 00:33
      • Come vuoi, come ti piace.

        Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 00:35
      • @ Sissi
        Ci sono sicuramente forme di vita reali oltre che spirituali. Nel video vengono snocciolate alcune cifre che ti lasciano a bocca aperta. Il telescopio Hubble , in una delle immagini mostrate nel video , ha dimostrato che, un’infinitesimale parte del cielo sopra la nostra testa ci sono migliaia di galassie ognuna delle quali formata da miliardi di stelle. E vuoi che nell’intero Universo non ci sia un’altro pianeta abitato ? Davvero pensiamo che tutto l’universo sia stato creato per un “pianetino” che ha solo 12 mila chilometri di diametro ? :)

        Posted by zannino francesco | 15 June 2011, 00:49
      • … e nella Libertà, quella vera. (dimenticavo…)

        Posted by Sissi | 15 June 2011, 00:54
        • che casino, avevo fatto “replica” sul mio commneto di prima… ma è uscito qua.
          No, Francesco, penso sì… spirituali, però, ripeto.
          Siamo noi… che materialmente ce le immaginiamo così… “abitati”… da omini, umanoidi, che ne so, ognuno li immagina a modo suo, ma come popolazione… in senso ‘terrestre’, materiale. Invece no… per me no. Sono forme di vita spirituali, ma c’è annesso tutto un discorso logicamente… che è difficile fare qua.

          Posted by Sissi | 15 June 2011, 00:59
          • @ Sissi
            Sei veramente troppo spirituale. Sembra quasi che tu viva su un’altro pianeta . ahahahaha !!! ;)

            Posted by zannino francesco | 15 June 2011, 12:44
          • Gli accenti Francesco, gli accenti..

            Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 18:01
          • :))) tutto come ‘idea’… sempre. Di fatto sto qua, e sono anche molto materialista… per certe cose: successo, palcoscenico, applausi, balocchi, seduzioni, calici di champagne! – e basta sennò divento Blanche… ;))) bla non mi piace, troppo affettata e fuori di testa!
            Però come idea…. mi piace l’interiorità, ecco, cercare… risposte al dolore, dare un senso… alla vita, che altrimenti sarebbe incomprensibile.
            Così. Ma rimango nel pianeta! prometto ;)))

            Posted by Sissi | 15 June 2011, 12:56
  33. Ora una curiosità, Pino, scorrendo la mia home ho visto che fai parte di questo gruppo
    VIETARE LA PUBBLICITà DELLA VAFFANCOLA
    Gruppo aperto .
    Mah che razza di gruppo è? poi chiudo veramente.

    Posted by pina | 15 June 2011, 00:24
  34. Giuro Pina, non ho mai aderito. Forse è un mio clone, come dicevamo ieri sera. Adesso provo a cercarlo.

    Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 00:26
  35. Visto. No, è un’altra porcata facebook. Probabilmente il gruppo ha cambiato nome: non solo non ho mai aderito, ma neppure ne avevo mai sentito parlare. Come vedi, il web nasconde molti tranelli. Naturalmente mi sono cancellato.

    Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 00:29
  36. Così…senza attinenza.
    Buonanotte Gabbiano …e Tribù.

    Posted by franca | 15 June 2011, 00:36
  37. no qualcuno di aveva inserito, assieme ad altre 41 persone..Ma ora non lo trovo più. Ok Ciao

    Posted by pina | 15 June 2011, 00:38
  38. Probabilmente il nome del gruppo era un altro. Un titolo così è pure stupido, non significa niente: non avrei mai aderito. Chissà qual’era il titolo originale del gruppo.

    Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 00:41
  39. Tema libero…quasi. E’ in Fa.

    Posted by Walter | 15 June 2011, 01:05
  40. TEMA LIBERO!!!….Pino mi hai riportato 45 anni indietro nel tempo, quando alle elementari la maestra appunto ci dava per compito “tema libero”…
    era il titolo che mi piaceva di più perché potevo dare sfogo alla mia fantasia e alle mie piccole esperienze personali di ragazzino un pò rompicoglioni a detta di mia madre………..che bei tempi!! certo tra mille problemi quotidiani ma l’unica playstation era nel nostro cervello!!!quanti giochi ci siamo inventati!!……..ora mio nipote non riconosce neanche la differenza fra una quercia ed un olivo e le strade dove io giocavo insieme a decine di amichetti sono praticamente deserte…SCUSATE STA BOTTA DI NOSTALGIA…buon giornata amici!!

    Posted by marcello | 15 June 2011, 10:37
  41. Tema libero.

    Caro Gabbiano, er tema sarà puro libbero, ma la reartà mica tanto.
    Ce provo ‘gni matina a renneme sto stato puro de libbertà. Ma quanto me costa, gni ggiorno, me lavo st’abbiti puzzolenti, d’ odore de smogghe, apro le léttre co’ le pinze pe’ nun infetta’ la pelle. Su ‘na decina de léttre, nove so’ notìzzie de pagòzzi. Amichi chi de voiantri me sa spiega’ che ce sta a capità’? Me sa che la sora Geritte, li pagòzzi se l’ inzogna’ puro la notte? E la matina pe’ colazzione ce manna ‘n antra manciata de notìzzie de piacere.
    Nun lo so’, finisco ‘n pagòzzo e ne sorteno fòri antri dieci. Me ritrovo ‘na casa piena de pagòzzi pagati, eppoi tòste rispigàno listesso de la gramigna.
    Du’ ggiorni dereto mentre facevo la morta a galla e stavo a conta’ le stelle, me sentivo fa’ parte der creato, ‘na vocetta drénto la capoccia me diceva:
    “Ecco! sora Frà, nun te devi affrigge! lassate scivola tuttoquanto da la pelle, seguita a fa’ la morta a galla e seguita a contà le stelle. Seppoi voi ave’ er possesso de sti du mattoni, devi aprì ste léttre che t’arriveno ‘gni matina.
    Se voi esse veramente libbera, poi sceje, se venni tuttoquanto li pagòzzi finiscono, così sei libbera de conta’ le stelle”.
    -Aho! sora vocetta, ma io c’ho messo ‘na vita fe famme sti du mattoni, me serveno pe’ riposamme l’ossa quanno sarò cucca.
    -A sora cucca! Ma che te credi d’esse ‘na fanella? l’hai contati bbene l’anni che te ritrovi su le spalle, oppuro co’ l’anni te sei magnato er ciarvello? Nun l’hai capito che su sta terra, se voi possede’ du stracci devi da paga’ sempre! .
    Aho t’aricordi er firme “Nun ce resta che piagne?” Queli du poracci ‘gni vòrta che passaveno co’ er caretto ar dazio e tornaveno dereto, pe’ pija er fagotto che j’ era caduto? Embé pe’ ripassa’ doveveno sempre paga’. Inzomma pe’ renne er discurzo chiaro, te devi venne tuttoquanto e anna’ in giro pe’ la terra co’ ‘na scarpa e ‘na ciavatta.
    -A coso, me dichi cazzi! c’ho messo ‘na vita pe’ famme sti du stracci e mo che so’ cucca devo fa la senzatetto pe’ la terra?
    -Se nun voi capi’ er discorso, nun te lo ripeto più, te devi venne puro er trullo!
    -No! Er trullo nun se tocca, mo j’ho messo puro ‘na veste de lino candida, c’ha ‘na bbella figura, listesso de la neve appena scesa dar celo. Se devo da via er trullo io me moro!
    -Nun te mori, nun te mori pe’ er trullo, devi da mori listesso come tuttiquanti noiantri, pe’ riconzolatte er penziero, se moreno puro l’antri e puranche sta montagna de ladroni e fatte ‘na risata, nemmanco se possono porta’ gnente appresso.
    Sora Fra’ tantovale che li lassi prima sti mattoni e t’organizzi sta poca vita che t’è rimasta.Vabbe! nun te lo scorda’ te devi venne puro le mutanne, listesso la povesia “Ignuda” l’ hai scritta parrecchi anni addietro, te la ricordi”?
    -Fammece penza’, m’hai preso de sprovvista, inzomma so’ due le cose che devo da fa’. Primo, se vojo mantene’ le mi cose, devo da lavorà pe’ pagare li pagòzzi finché campo, che la sòra Geritte ce manna. Se inveve vojo conta’ le stelle me devo venne tuttoquanto, compreso er trullo e puro le mutanne, sei stato chiaro, anzi chiarissimo, scusa ma tu chi cazzo sei?
    -So’ la tu vita passata, la tu cuscènza e siccome m’hai fatto faticà e fiottà troppo, mo me so’ proprio incazzata e te dico basta! Vojo esse libbera! nun vojo conta’e mette ‘n ordine li pagòzzi fino a la morte. Sora Fra’ io mo vojo vive,vojo guarda la luna er zole e conta’ le stelle.
    -M’hai quasi convinto, me credevo d’ esse ancora ‘na cratura e che c’avevo tutta la vita d’avanti, invece listesso dicono i saggi: “ La vita è corta listesso de ‘n battito d’ali de farfalla.”
    -Sòra Fra’ ner frosinate dicona ‘n antro modo: “La vista è corta listesso de ‘na vòrtata de culo drénto er letto”. E c’è puro da ‘n antra parte, nun me ricordo indove, dicono così: “ Artu’ te so’ rimaste du scoregge la vita è già finita. Lassa perde’ de accumulà e contà li bajocchelli!”
    Scusate amichi, se ce so’ quarche sbajo e du parolacce ma, pe’ renne er panziero de libbertà vera,le du parolacce ce serviveno eppoi pe scrive ‘n vero “Tema libero” oggi me so’ libberatà.
    Scusa Gabbia’ te prometto che le parolacce nun le scrivo più!
    franca bassi

    Ignuda

    Sdraiata sopra er prato verde
    co’ lo sguardo fisso
    verso er creato.
    La mente mia che vaga
    lontano lontano
    a quanno l’òmo
    annava en giro ignudo
    e portava pe’ vestito
    sortanto la
    verde foja de fico.
    Sarebbe stato bello
    se puro oggi
    s’annava en giro
    senza er mantello
    aricoprì er corpo ignudo
    solo co’ verdi
    foje de fico.

    franca bassi

    Posted by ceglie | 15 June 2011, 12:07
  42. @ Sissi
    Sembri una delle grafiche pubblicitarie che lavora nella mia ditta. ahahahaha !!!
    Alla fine però, tira sempre fuori qualcosa di geniale. ;)

    Posted by zannino francesco | 15 June 2011, 14:25
  43. Va benissimo, mi piace così.

    Posted by pinoscaccia | 15 June 2011, 18:01
  44. I colpi di coda e i ricatti dei nanerottoli politici che annaspano e si aggrappano ad una risicata e risibile “maggioranza” parlamentare non tardano a farsi sentire.

    Espulsioni.

    Si tratterebbe di un decreto legge approvato oggi: “Via libera al decreto: nei Cie fino a 18 mesi. La Lega esulta”.

    Posted by pipistro | 16 June 2011, 19:24

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: