you're reading...
missing

Ylenia, ancora

Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina Power della quale si sono perse le tracce nel 1994, sarebbe viva e abiterebbe in Arizona. Lo rivela il settimanale tedesco ‘Freizeit Revue’, che ha intervistato il capo della Polizia di New Orleans, Warren J. Riley, secondo il quale la Carrisi si troverebbe si troverebbe a Sant’Anthony’s, un convento greco-ortodosso di Phoenix. Al Bano, padre di Ylenia, stigmatizza la notizia come una “bufala maledetta dove non c’è neppure mezza verità”. fonte

Mi sono occupato a lungo della vicenda di Ylenia, seguendone le tracce fino a New Orleans dov’è sparita. Non so se quest’ultima notizia sia credibile, certo è che anche stavolta Al Bano l’ha definita immediatamente opera di sciacalli. Una reazione che mi ha sempre lasciato perplesso. Secondo logica, ogni genitore seguirebbe con speranza la benchè minima ipotesi prima di smentirla. A meno che non sappia qualcosa che noi non sappiamo perchè non l’ha mai detta.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

22 thoughts on “Ylenia, ancora

  1. E’ strano come a intervalli abbastanza regolari salti fuori nuovamente questa triste vicenda.Una volta era nascosta in Germania,stavolta in un convento in Arizona.
    Però visto che è stata data per morta,qualcuno si è preso la briga di cercarla ancora,e non si capisce il perchè.
    E un padre che nega ostinatamente quasi un’evidenza metterebbe anche un’Agatha Cristhie in crisi pure lei…

    Posted by Antonella | 8 June 2011, 13:19
  2. Io credo che, per genitori finché non si trovano le sue spoglie, sperano sempre. Sono ferite che non si rimarginano mai!

    Posted by ceglie | 8 June 2011, 13:50
  3. Anch’io sono rimasta stupita, appena ho letto la sua dichiarazione :-/
    Mah!

    Posted by Adriana Riccomagno | 8 June 2011, 14:48
  4. Non è la prima volta. Ha sempre reagito così. Senza neanche il tempo di verificare.

    Posted by pinoscaccia | 8 June 2011, 14:51
  5. Una volta girava in rete una notizia in cui si diceva che la figlia di Al Bano fosse impazzita per l’uso di sostanze stupefacenti e per il lavaggio del cervello che ha subito tramite riti Voodoo. C’è chi sostiene che sia in un posto per cure psichiatriche. Ovviamente sono notizie che lasciano il tempo che trovano. Però anche io credo che il padre sappia qualcosa che tiene ben nascosto. Ma comunque sono fatti loro…..

    Posted by zannino francesco | 8 June 2011, 15:11
  6. Se ne sono dette tante.
    Quando si tratta di personaggi pubblici, non sono soltanto fatti loro. Sono i prezzi che si pagano alla popolarità.

    Posted by pinoscaccia | 8 June 2011, 15:15
  7. A me Albano non mi è mai piaciuto, sembra quasi che sulla scomparsa della figlia ci guadagnasse.
    E mi sono sempre domandata come mai sul sito di “chi la visto” non compare traccia nella sezione “misteri”, sulla faccenda.

    Posted by Valery Butterfly | 8 June 2011, 15:46
  8. In compenso c’è nei “missing” dell’Fbi…

    Posted by pinoscaccia | 8 June 2011, 15:49
  9. Uhm… prossimamente mi troverò da quelle parti..

    Posted by Elena | 8 June 2011, 16:03
  10. Vai a cercare, ti prego!!!!

    Posted by pinoscaccia | 8 June 2011, 16:07
  11. Stamane ho ricevuto la notizia sul telefonino, mentre facevo colazione….se fosse vero sarebbe una notizia sconvolgente!

    Posted by marcello | 8 June 2011, 16:39
  12. So che ti sei occupato della scomparsa di Ylenia e so quanto carinamente il padre ti abbia liquidato … ma non rinvanghiamo il passato.
    Quello che stupisce, in questa vicenda, è che Albano non solo s’infuri ogni volta che viene fuori qualche novità (l’ultima è la consegeunza di una recente riapertura delle indagini voluta dalla polizia di New Orleans, mentre lui in Italia non ha mai denunciato la scomparsa di Ylenia), ma non si prende nemmeno la briga di tirare fuori delle prove che dimostrino il contario. Cosa potrebbe mai sapere che non può rivelare? Non sarebbe stato più facile dire “mia figlia è impazzita, è malata, è drogata …” oppure “mia figlia non ne vuole più sapere della sua famiglia quindi per noi è come sia morta”? Insomma, qualcosa che almeno metta la parola fine a questa vicenda.

    Volevo chiederti, Pino, hai mai avuto a che fare con Roberto Fiasconaro?

    Posted by marisamoles | 8 June 2011, 18:50
  13. Fosse vero. Ho sempre sperato che avesse voluto rompere i ponti con tutto e tutti, immaginato che i genitori alla fine l’abbiano scoperto e per qualche grave motivo vogliano il silenzio.

    Posted by mcc43 | 8 June 2011, 19:46
  14. A me pare invece plausibile quello che ho sentito stasera al tg. Chiunque, della polizia intendo, segua il caso avrebbe il dovere di chiamare prima la famiglia. Così in sintesi ha ribadito …

    Posted by Massimo R. | 8 June 2011, 20:53
  15. Non sarebbe stato meglio che chi ha “creato” la notizia controllasse prima invece di lanciare notizie che cominciano con “sarebbe”? 4784 N St. Joseph’s Way, Florence, AZ, telefono 520eccetera eccetera.

    Posted by Marco Alici | 9 June 2011, 09:25
  16. essendo stata a contatto con la magia vudù YLENIA NON SOLO è IMPAZZITA,MA è anche in pericolo di vita.Questa gente non perdona,i Carrisi la stanno solo proteggendo Vi siete chiesti che fine ha fa il maestro vudù che era con lei? Sparito anche lui,morto ammazzato ?e poi non era la notte in cui si festeggiano propio i riti vudù? Più di cosi:

    Posted by morgana | 19 June 2011, 19:30
  17. Nel servizio in Tv l’ho sottolineato. Però, se permetti, la sua scomparsa è molto più terrena.

    Posted by pinoscaccia | 19 June 2011, 19:40
  18. «Sono in partenza per l’Inghilterra. Nonostante sia molto scettico e non mi faccia illusioni, davanti a situazioni di incertezza e trepidazione come questa noi familiari non abbiamo altra scelta: vincono le ragioni del cuore». Pietro Orlandi, il fratello di Emanuela, la ragazzina residente in Vaticano scomparsa il 22 giugno 1983 nel centro di Roma, ha deciso di andare Londra, con l’obiettivo di verificare in prima persone le ultime notizie e le presunte rivelazioni sul giallo di sua sorella.

    Atteggiamenti molto diversi.

    Posted by pinoscaccia | 20 June 2011, 19:03
  19. perchè credi che i riti vudù non siano “terreneni”? Perchè non sono pericolosi? se si entra a contatto con questo mondo non ne puoi uscire,,pena la “scomparsa” come dire…,l’omicidio?…la follia?sono cose terrene?

    Posted by morgana | 27 June 2011, 11:06
  20. E Romina cerca ancora Ylenia. In Germania.

    Posted by pinoscaccia | 28 October 2011, 16:01
  21. Solitamente quando scompare una persona i famigliari non tralasciano alcuna segnalazione.Nel caso di Ylenia invece abbiamo un padre che offende a destra e a manca.Ad esempio io non c’entravo nulla con il presunto scoop del Freizeit-revue.Non so chi e perchè ci abbia messo il mio nome.Poi ho sempre detestato le medium.i sensitivi, i saltimbanchi.Io sono un giornalista scrupoloso che verifica e controverifica anche un piccolo indizio.Ciò che invece dovrebbero fare i diretti interessati.Che invece hanno una pletora di magazine o tv pronti a sborsare cifre astronomiche per ripetere le solite cose.

    Posted by roberto fiasconaro | 2 February 2013, 22:10

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 18

[dal 18 ottobre 2001]
Visite totali circa 7 milioni

Categories

Archives

L’ultimo libro

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Le verità e le bugie intorno ai due dittatori che hanno segnato le sorti del secolo breve. Da una parte il führer, con sangue ebraico e forse origini berbere. Dall’altra il campione della famiglia italiana, il duce, che si innamorò di Claretta Petacci, forse una probabile spia degli inglesi. Poi la fine, ancora avvolta da misteri. Hitler e Mussolini, uniti dall’odio, dall’illusione di una conquista universale, da una fine tragica e da due amori maledetti. Sicuramente feroci, ma con infinite debolezze, spietati, ma fragilissimi.

%d bloggers like this: