you're reading...
acid camera

La piccola stella

Ci risiamo. L’ultima stella del giornalismo italiano, che oscura tutto il resto, si chiama Ruby. Il resto significa malasanità malagiustizia debiti precariato operai omicidi, insomma questioni molto serie. Ma lo spazio è di nuovo tornato terreno incontrastato dell’ennesima escort. Il gossip che diventa politica o la politica che diventa gossip, ormai ci si scanna così. Ne parlavo con magistrati seri e preparati, non di destra, e mi confidavano la convinzione che alla fine il premier ci guadagna, può gridare al complotto (ormai noto cavallo di battaglia) e allontanare lo spettro di un’opposizione invisibile sui progetti concreti. Credo che alla fine la cosa più sensata l’abbia detta la piccola Ruby: “Mi pagano per parlare, mi pagano per tacere. Sono diventata ricca”. Appunto. C’è invece chi ci crede.

About pinoscaccia

già redattore capo Rai inviato speciale Tg1

Discussion

162 thoughts on “La piccola stella

  1. Ovunque ti trovi incontri uomini pronti a qualunque cosa per un po’ di sesso…ma quando parli di Berlusconi paion tutti astinenti, portatori di una moralita’ assoluta…….ma dateci…un taglio!

    Posted by donatella | 16 January 2011, 19:04
  2. Ma si dai…perchè sparare sempre su B.?in fondo è solo il Presidente del Consiglio ! E poi rimane pur sempre un uomo,peraltro molto impegnato che ha bisogno dei suoi svaghi,per se stesso e per i suoi compagni di merenda!

    Posted by lucy | 16 January 2011, 19:04
  3. ‎”La collega Ilda Boccassini ha dimostrato una mancanza di controllo nervoso, una carica incontenibile di soggettivismo, una mancanza di volontà di porre in comune risultati, riflessioni, intenzioni”
    Francesco Saverio Borrelli
    Procuratore capo di Milano
    Settembre 1991

    Posted by donatella | 16 January 2011, 19:05
  4. Una frase vecchia di 20 anni e di cui non conosciamo il contesto cosa dovrebbe farci capire?

    Posted by carmen | 16 January 2011, 19:06
  5. Le parole di Borrelli erano riferite all’incapacità di Ilda Boccassini a fare squadra nell’inchiesta sulla Duomo Connection, partita come indaginr di mafia ma molto ridimensionata dagli sviluppi successivi. Una mezza bufala. La Boccassini nella sua carriera ha fatto cose che un magistrato non dovrebbe nenahce pensare di fare. Premesso questo va detto che la telefonata di Berlusconi in questura per far rilasciare Ruby ed evitare guai per sè è di una gravità senza pari, soprattutto per un capo del governo.

    Posted by frank | 16 January 2011, 19:06
  6. Pino sono d’accordo con te..tutto quello che vuoi su Berlusconi e le sue troiette…ma voi giornalisti cercate di parlare di cose + importanti…voi che in alcuni casi siete la voce della gente…dovete parlare dei temi caldi di questo paese…altrimenti sarete vissuti inutilmente anche voi…spero tu abbia capito cosa intendo dire..!!!!

    Posted by massimo | 16 January 2011, 19:07
  7. magari evitare di guardare meno agli ascolti..l’informazione dovrebbe rimanere lontana da certi meccanismi…

    Posted by mariella | 16 January 2011, 19:07
  8. Non è questione di ascolti. E neppure di giornalismo.
    Ormai è solo, tristemente, politica.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 19:08
  9. Buonasera Pino,hai ragione si oscura tutto il resto. E’ pazzesco quello che sta succedendo, gli attacchi al premier sono ormai a 360° senza esclusione di colpi deve dimettersi a qualunque costo, adesso l’attacco è contro la moralità cioè i voti dei cattolici sbirciando nel buco della serratura ….questo non vuol dire essere pro o contra Berlusconi ma cerco di vedere lo scenario politico italiano con obiettività e sinceramente sono un pò preoccupata…l’alternativa chi sarebbe? Chi ordina alle procure inchieste così inutili,squallide….l’antiberlusconismo? e cos’é?
    Silvia, un’italiana piccola piccola, quasi invisibile

    Posted by skayrose59 | 16 January 2011, 19:20
  10. … ma che ha centrato il problema.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 19:25
  11. Ed ecco lo scoop! O l’ultima trovata di B.

    ”Del resto io, da quando mi sono separato, ma non avrei mai voluto dirlo per non esporla mediaticamente, ho avuto uno stabile rapporto di affetto con una persona che ovviamente era assai spesso con me anche in quelle serate e che certo non avrebbe consentito che accadessero a cena, o nei dopo cena, quegli assurdi fatti che certi giornali hanno ipotizzato”. (Ansa)

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 19:31
  12. Pino sono assolutamente d’accordo sul fatto che in Italia ci siano problemi piu’ importanti,che necessitano di un’attenzione maggiore di questo ,come vogliamo chiamarlo,”scandalo”?E che l’opposizione non sappia da che parte iniziare,infatti nemmeno in questi casi,ormai di routine,non si sente.Si qualcuno dice qualcosa,in genere mai la stessa.Ma la ruby rappresenta un costume.Un ‘idea che attraverso alcune,buone conoscenze,il futuro sia assicurato.Così o sposando un uomo ricco.E’ il messaggio che lascia attoniti,il pensiero che solo passando per certi canali si possa far carriera.Da veline a onorevoli ministre il passo è breve. Vuoi mettere uno stipendio da artigiana ,senza pensare alla fatica, a quello da politica? Oppure quanto costa laurearsi per poi fare la telefonista o la precaria quando si puo’ fare la scuola di idee del pdl?
    Non sto parlando di politica ma di futuro,di giovani,di libertà e di dignità.
    Sarà un favore a B. come dicono magistrati seri e preparati? Mah…forse .Però se tutto passa come se niente fosse ,senza nemmeno dire che fa schifo,saremo veramente alla fine .Come la piccola Ruby ,che di piccolo ha solo l’età.Non le sarà concesso molto altro.

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 19:35
  13. Sai che sono d’accordo sulla moralità, sul velinismo e sui messaggi aberranti. Ma Ruby chiamiamola per quello che è: una prostituta. E le puttane ci sono sempre state, fin dai tempi dell’antichità. Questione naturalmente di scelta.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 19:56
  14. e quella boccassini poi! sono vent’anni che ci prova e ha sempre toppato
    lungi da me l’idea di difendere b. ma su una cosa non ha torto: ci sono magistrati che si sentono onnipotenti, sopra tutto e tutti

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 20:02
  15. Invece io sai che amo la coerenza e l’onestà, dunque parliamo anche di tutte quelle “puttane” del ‘vorrei ma non posso’, alle quali, ancora più pateticamente, non resta che ‘scandalizzarsi’ di fronte a certe questioni. Ma mica per Moralità – altro termine tanto gettonato quanto sconosciuto – ma per disincantato…perbenismo.

    (scusa eh…non per fare l’avvocato di nessuno e tantomeno delle cause perse, ma Concita De Gregorio ha provato perlomeno a dare altre interpretazioni, e soluzioni, al fenomeno più antico del mondo).

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 20:07
  16. La signora che citi non è la Bibbia.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 20:09
  17. Mica l’ho chiamata “Bibbia”… Pino. Ma tale Concita, che ha fatto un discorso molto bello. Per chi vuol capirlo, sempre.

    (meglio chiarire: non per il consueto “presenti esclusi” – anche perchè ribadisco che non ci si conosce qui – ma sul serio mi riferivo a certe persone di mia conoscenza… tanto “scandalizzate” quando osi affrontare certi argomenti, ma poi le prime che lo farebbero alla prima occasione. Sennò ricomincio con la storia di Natasha se non fosse ancora chiaro…)

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 20:14
    • (dimenticavo: con “Natasha” – de L’Idiota, sempre, di Dostoevskij, eh sì…la mia ‘fissa’ che NON è una prostituta. Lei. Poi certo mica voglio dire che queste sono santa maria goretti, ci mancherebbe altro, questa è un’altra questione ancora.)

      Posted by Sissi | 16 January 2011, 20:17
  18. sei sempre nebulosa quando parli, ma non riesci a essere più chiara? riferimenti non riferimenti allusioni non allusioni
    altro che chiarire! e poi con sta storia che tu ami coerenza e onestà…
    tutti qui siamo coerenti e onesti
    diciamo tutti quello che pensiero e in maniera chiara, chiarissima, lampante, cristallina

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 20:18
  19. e anche queste continue citazioni letterarie cominciano a essere insopportabili, esprimi quello che pensi senza riferirti a qualche libro, non è che adesso uno deve conoscere per forza nei dettagli la storia di natasha per capire

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 20:20
  20. dimenticavo concita: per discutere con te uno deve anche aver letto concita senno di che parla? io non leggo l’unita quindi non so cosa scrive, sto qui a leggere te, non lei

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 20:21
    • perchè tanta aggressivita contro Sissi? come tutti esprime un suo pensiero , che si puo’ non condividere , ma uno puo’ e deve poter fare tutte le citazione che crede utile

      Posted by lorena | 16 January 2011, 22:09
      • A parte che ti prego ancora una volta di mettere i commenti in fondo altrimenti si fa confusione, ma soprattutto ho chiesto di chiudere la polemica che non vorrei certo riaprire.
        Si è ripreso a discutere seriamente dell’argomento del post.

        Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:11
  21. Se questa è la Magistratura di tutta Italia…domani si hanno più alibi e giustificazioni per commetere illeciti.
    Si ha pieno diritto quando si finisce davanti al banco degli imputati di poter dire: “tu non sei nessuno per giudicarmi! NESSUNO! La tua Justitia vale meno di un paio di scarpe rotte!”.
    Meglio un Tribunale dell’ Uganda, meno imparziale, meno nervoso e forse più preparato. E questo viene detto non per difendere il Premier, ma perchè ne ho personalmente sentite tante di imbecillità, dai magistrati politicizzati.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 20:25
  22. Senti Sissi ancora ti fissi con Natasha(io vorrei tanto ignorarti ma ,visto che qui non ci si conosce ,passare per scema non mi piace)
    Con il personaggio ,perchè di questo stiamo parlando ,Natasha hai fatto la tua questione contro di me.Visto che sei tanto sincera ,o mi attacchi su cose concrete o mi lasci perdere.
    A proposito di offese personali vorrei ricordare che si puo’ offendere pure senza fare nomi.

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 20:25
  23. Stavo per intervenire quando mi ha preceduto, brutalmente, Roberto.
    In maniera molto più gentile, come si conviene a un moderatore, invito gentilmente tutti a non innescare questioni personali, peraltro ampiamente dibattute. E’ una mia antica e convinta richiesta. Si discute sulle questioni, non sulle persone perchè è evidente che si può attaccare anche senza far nomi.
    Tutti naturalmente è un modo di dire. Sappiamo a chi mi riferisco.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 20:30
  24. Oddio…. stai calmo, please???

    Allora:

    1) Ho tanti dubbi nella vita ma sono anche strasicura di parlare italiano, dunque ciò che scrivo è chiarissimo e liggibilissimo anche in prima media. Forse vorresti conoscere di più…. ma questo è un altro discorso: non è che io mi metto a raccontare fatti privati e qui su un blog, mi dispiace per te e per la tua curiosità, te ne farai una ragione.
    Il discorso della “coerenza e onestà” era in risposta a Pino, che scriveva “diciamo le cose come stanno..è una puttana” – il senso era quello. Allora io, con un velo d’ironia, la solita, mi sono riagganciata dicendo: diciamo le cose come stanno…. con coerenza e onestà, e allora ci sono anche tante altre. Punto. Non mi pare un concetto difficile. (soprattutto NON era riferito a voi, nel senso di insinuare che non siete onesti o coerenti, ma, ripeto, significa esattamente quello che ho detto, niente di più niente di meno).

    2) Le citazioni letterarie, se non ti dispiace, se ti infastidiscono non mi leggere. Mi dispiace per te, sempre, ma non è che arrivi te, o chiunque altro, dicendo quello che uno deve scrivere o non scrivere su un blog, perchè io potrei fare altrettanto…. e alla faccia della democrazia).

    3) il libro citato è molto famoso, poi se uno o più d’uno non lo conosce problema suo – ammesso che sia un “problema”, ovviamente. Non è che io posso mettermi a far sondaggi su chi lo conosce e chi no, prima di citare un libro, quando ci legge soltanto tutto il Mondo. Mentre il video di Concita De Gregorio, a cui mi riferivo, l’ho messo proprio qua e di recente pure. Basta guardarlo.

    Sono stata abbastanza esauriente ora?

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 20:34
  25. Fine della polemica. PUNTO.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 20:37
  26. @ Irisilvi

    No scusa ma non avevo letto lei perchè stavo rispondendo a Roberto, e ci tengo a dirle che è COMPLETAMENTE fuori strada proprio! Premesso che io “ancora mi fisso” su chi mi pare…. sempre, di quella questione del video sulla presunta malvagità del personaggio ne abbiamo già parlato a suo tempo e già ho detto che ne pensavo in merito. Dunque NON NESSUN RIFERIMENTO IMPLICITO O ESPLICITO AL RIGUARDO.

    Io sto commentando SOLO ED ESCLUSIVAMENTE in risposta a Pino e alla relativa allusione di prostituzione, citando il personaggio che preferisco proprio per rendere meglio l’idea…. a chi lo conosce (ovviamente).

    P.s. Pino “fine della polemica” sicuramente, ma per me non c’è nessuna polemica in corso. Ci tengo a spiegare però a chi mi accusa di fare “attacchi”, più o meno impliciti e nascosti, che ASSOLUTAMENTE NON HO FATTO.

    (non è che posso tenermi accuse ingiuste di cose che non faccio: se fraintendono e mi accusano di cose che non faccio, io rispondo, semplice. Per il resto, nessuna polemica).

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 20:50
  27. Per correttezza faccio uno strappo e accetto anche questa spiegazione, sperando che ponga fine definitivamente alla questione. Non faccio l’errore dei magistrati con B. (tanto per tornare alla vicenda del post): non intendo creare vittime. Ma d’ora in poi stroncherò ogni accenno a polemiche personali. Secondo il mio insindacabile giudizio di moderatore.

    Proprio perchè mi spetta come ruolo un giudizio devo rilevare quanto segue: 1) che il riferimento a Natasha portava fatalmente a ricollegarsi con diatribe passate; 2) che il passaggio al “lei” è una stronzata; 3) che come al solito, sì come al solito, porti la questione fuori tema. Nessuna replica, qui non ci sono vari gradi di giudizio. Questa è la Cassazione: la sentenza è definitiva.

    Come diceva Totò, buonanima: punto, punto e virgola.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 20:59
    • ok ok ho capito avevo messo una risposta piu’ sopra senza aver letto il tutto , vengo da una giornata a bologna stanca e mi scocciava l’attacco a Sissi , mi scuso e andiamo avanti buona serata a tutti

      Posted by lorena | 16 January 2011, 22:14
  28. Sì la la sentenza più completa di tutte….è: IMPARATEVI IL RISPETTO PER LE OPINIONI ALTRUI. Punto.

    (il personaggio citato in passato, e oggetto già allora di derisioni o manipolazioni di significato, resta tale e lo menziono quanto mi pare. E che è una “stronzata”, non solo come ti permetti scusa? ma potrei dire altrettanto). Rispetto ed educazione, signori, al posto di riempirvene la bocca.
    Chiarissimo.

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 21:06
  29. Adesso si può commentare il post? è di gravità ed importanza fondamentale per il futuro del Paese.
    Giusto che ognuno dica il suo pensiero in merito ai fatti (del post)senza per dersi in…

    Posted by Walter | 16 January 2011, 21:07
  30. @ walter

    infatti era così che era cominciata….. se non fosse che come apro bocca io va in polemica. Figurati, prego accomodatevi: nessuno ha voglia più di me che finisca sta rottura di palle. (per essere esplicita, sempre).

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 21:11
  31. Leggi tanti libri, non sai leggere qualche piccola riga di commento. Il passaggio al “lei” non si riferiva a Natasha (che evidentemente ti ossessiona) ma nel rivolgerti a Silvi. E a proposito di rispetto, tu non hai proprio quella di accettare le disposizioni di un moderatore, regola indispensabile per la convivenza in ogni comunità, anche quelle virtuali.

    Non mi pare di aver firmato come collettivo, ma individualmente cioè con nome e cognome. Miei, soltanto miei. Nessuno sta contro di te. Ma tu stai contro tutti.

    Giuro che la prossima replica su questo tema la cancello.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 21:12
  32. Sì, Walter ricominciamo.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 21:13
  33. Siamo al bivio.
    Perché ora le due fazioni (cosa sono altrimenti?) ci sono arrivate, popolo italiano appresso.
    Due sono le possibilità: o siamo stati governati per anni da un lercio pedofilo faccendiere, oppure si è sotto l’ egida di una giustizia ad uso e consumo del rivoluzionario di turno.
    È il punto di non ritorno. E se viene condannato il Premier, la Boccassini diventa il Garibaldi al soldo dei Cavour della sinistra, con buona pace e gloria per tutti.
    Fine del dramma italiano, con futuri più estasianti di un profumo francese.
    Ma se viene nuovamente assolto, mi auguro che sia arrestata perché in 15 anni che gli alita sul collo non ha concluso niente di niente. Che sia un poco incompetente e si intravede un panorama di galera per lei? Ah già è magistrato, loro galera niente, solo gli altri. Al massimo la spostano per incompatibilità a Poggibonsi.
    Ma siamo al bivio, questo è certo.
    Scusate la crudezza, ma è in gioco il futuro del Paese che si trova in una partita a scacchi non voluta. La gente è stanca di fare da pedine e pedoni sacrificabili, non ce la fa più.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 21:21
  34. Per definire la pm basta ripetere quello che di lei ha detto Borrelli, il suo capo e non certo dalla parte di Berlusconi:
    “Ilda Boccassini ha dimostrato una mancanza di controllo nervoso, una carica incontenibile di soggettivismo”.
    Dunque su questo B. ha ragione. Alcuni magistrati, per fortuna ce ne sono anche di seri che si occupano di questioni serissime, non è che facciano politica ma semplicemente usano il proprio potere in maniera devastante, incontenibile spesso fuori delle regole come ad esempio De Magistris per poi (guarda caso) infilarsi nella politica che ha tanto odiato.
    Credo che agli italiani non interessi molto il lato privato, sicuramente scandaloso, di B. (altrimenti non lo avrebbero rivotato) quanto quello che fa per il Paese, è su quello che lo giudicano. E su quello che non c’è opposizione. Se rivincerà non sarà merito suo, ma demerito di un’opposizione inesistente che continua a litigare sul gossip e non sui progetti.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 21:29
    • sono d’accordo con te, forse dico “forse” c’è una questione che sfugge all’opposizione TUTTA ma che non è sfuggita agli italiani che lo hanno votato: la questione ideologica, “comunista” infatti credo (opinione personale) che non sia stato votato per quel che è ma per quello che rappresenta ….ecco perchè viene attaccato in maniera anche cieca ed irresponsabile, mi spiego, irresponsabile perchè bisogna anche guardare anche al dopo, cioè all’eventualità di andare ad elezioni anticipate, all’elettorato e non bisogna trascurare la rilevanza di quel particolare elettorato rappresentato dalla Lega Nord, dai Cattolici e del Sud che nel frattempo osservano in silenzio….

      Posted by skayrose59 | 16 January 2011, 22:02
      • A prescindere da questioni squisitamente politiche, l’opposizione si fa – come dicevo – sui progetti. Proporre un nuovo modo di governare un Paese che sta allo sbando. Puntare sulla demonizzazione di una persona è stupido e non paga. Anche perchè, come dici te, c’è il dopo. Ed è oscuro.

        Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:06
  35. A me quella “Magistratura” fa paura. Conforta che molti Magistrati hanno uno spiccato senso del dovere( ne ho conosciuti e visti tanti al lavoro da stimare), ma altri come questa personalmente fanno paura. Invece si dovrebbe avere rispetto e stima per chi fa il Magistrato. Se fa paura, qualcosa non funziona. Questa vicenda penso che sia “la finalissima” di un campionato che dura troppo.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 21:50
  36. Sì, forse è la finalissima.
    La ricordo personalmente la “rossa” alla Spezia durante tangentopoli. Con la scorta fracassò anche il registratore di una collega. Da prendere a schiaffi, anche come donna, per quell’arroganza.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 21:54
  37. Sento mie le considerazioni di Walter,e concordo sui commenti di Pino,per la “rossa” credo sia ormai una questione personale,per questa finalissima si andrà ai calci di rigore..

    Posted by zenaide cerrone | 16 January 2011, 22:05
  38. Più facilmente ai calci in bocca.
    (Era solo una battuta).

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:07
  39. A me fa paura quel Presidente del Consiglio. Ci vorrebbe una rivolta tunisina anche in Italia. Altro che i PM.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 22:21
  40. @ Lorena

    Entro solo per ringraziarti, di cuore, per la tua buonafede.
    IO NON STO CONTRO NESSUNO.

    Posted by Sissi | 16 January 2011, 22:23
  41. @ Francesco. Probabilmente non sai, o non ricordi, che questo spazio è pubblico e che certi incitamenti costituiscono un reato.
    In Tunisia ci sono stati molti morti. E poi vorrei vedere chi metteresti al suo posto.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:24
  42. Infatti il dopo, le elezioni si vincono con il consenso dell’elettorato, come dici tu con progetti concreti che danno risultati atti a risolvere i problemi della gente ad es: il drammatico problema dei rifiuti di Napoli, io sono della provincia di Caserta e conosco la problematica.
    Quest’opposizione ha idea, ha un progetto di come si governa il territorio dopo il Garigliano? Come si tengono “a bada” certe realtà? (associazioni criminali)?Ho citato solo un piccolo esempio senza entrare in merito alla “questione dei cattolici” dove si apre uno scenario di una certa importanza, il cattolico certamente non è moralista o bigotto ma s’interroga su valori etici come la famiglia (formata sulla coppia uomo e donna) sull’eutanasia ecc…

    Posted by skayrose59 | 16 January 2011, 22:25
  43. Non è solo problema di un Magistrato. A Milano vi è un pool intero dedicato ad una sola persona ed alle sue attività, questo è risaputo. Una delle due parti stavolta perde. E non essendo più credibile deve uscire dal gioco. Staremo a vedere cosa succede e come si sviluppa la vicenda.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 22:29
  44. Al posto di Berlusconi ci metterei o una casalinga o un operaio della Fiat. Ovviamente uno di quelli che ha votato NO al “ricatto Marchionne”.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 22:41
  45. Certo, risolverebbe tutto. Chiudendo l’azienda Italia.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:43
  46. E si , mi sa che a voi la pagnotta non manca.
    Siete come gli impiegati della Fiat , che per una posizione privilegiata e per egoismo hanno condannato gli operai , quelli che si fanno il mazzo in linea , a fare un sacrifico che voi non potete capire.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 22:45
  47. Io invece ci metterei un politico di razza,uno statista,ma non ce ne sono piu’.Finiti.Articolo esaurito,quindi ci teniamo questo signore sperando nel qualunquismo.Nessun altro modo per dire di no a B. e a.tutta la classe politica.Il mio problema rimane la lega….

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 22:48
  48. Francè, fatti una doccia. Fredda.
    Sennò poi divento scortese: il giorno che avrai fatto il dieci per cento del mazzo che ho fatto io nella vita ne riparliamo.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:49
  49. Siamo al grottesco. tutto ciò è grottesco.
    Signori, stiamo parlando di un 76 enne! chiunque è meglio! costui dovrebbe essere in pensione da almeno un paio di lustri. Dove sta il ricambio generazionale? dove sta il ricambio sociale? L’Italia sta retrocedendo peggio dei gamberi, abbiamo una classe dirigente pessima (dal più alto livello, perchè è quello che dà il pessimo esempio) da sostituire integralmente. Largo ai giovani. Questa è la soluzione. E per giovani non si devono intendere i “sessantenni”, ma i trentenni, gli infraquarantenni.
    Non potrà andar peggio di così. Bisogna sbloccarsi
    Ma poi, francamente, ve la vedete un capo di governo serio, una Merkel, ad esempio, coinvolta in uno scandalo di questo genere?

    Posted by Elena | 16 January 2011, 22:50
  50. Sono d’accordo !

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 22:52
  51. elena ti chiedo scusa ma la battuta è troppo facile: la merkel non corre certi rischi…

    seriamente, mi pare che anche la signora tedesca abbia qualche problema politico, o no?

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 22:52
  52. i giovani, magari! ma chi sono, dove sono? quelli su facebook, la serracchiani, adinolfi? e dall’altra parte la minetti?

    Posted by roberto altavilla | 16 January 2011, 22:53
  53. Facile fare le battute facili, può darsi che la signora merkel abbia qualche problema politico, certo non con la magistratura del suo paese, anzi, ai tempi del grande scandalo dei fondi neri CDU Merkel compì l'”omicidio” politico del suo padre spirituale Helmut Kohl con un articolo sulla FAZ che se lo ricordano ancora ora, ma forse queste cose al di sotto delle Alpi non si sanno e si preferisce guardare l’estetica o il gusto nel vestire di Frau Dr. Merkel.
    Qui manca qualcuno che abbia le palle di Angie, fatemelo dire, tutti hanno troppi interessi…

    Posted by Elena | 16 January 2011, 22:56
  54. Giusto, meglio tenersi i vecchi e soffocare intere generazioni
    ottime strategie

    Posted by Elena | 16 January 2011, 22:57
  55. Poi se la mettiamo sull’estetica..chi sarebbe il raffinato?

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 22:58
  56. Purtroppo non c’è da ridere. Potremmo fare una lista di nomi, ma l’età non basta. La colpa non è di Berlusconi, casomai è di tutto l’apparato che soffoca le nuove speranze. Non solo a destra. A sinistra è anche peggio finchè comanda la nomenklatura.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 22:59
  57. E comunque alla fine chi comanda realmente è l’elettorato. Lo dimentichiamo troppo spesso. Dunque la colpa non è di chi è eletto, ma di chi lo vota.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:01
  58. @ Pino
    Mio padre ha fatto 35 anni di Fiat di cui 25 facendo la notte fissa. Mio fratello ha lavorato alla linea di montaggio , sempre alla Fiat e adesso ha problemi alla schiena. Non lo volevano cambiare di mansione perchè , sfortunatamente , faceva troppo bene il suo lavoro. Addirittura , dopo che ha portato i certificati medici con tanto di analisi , lastre e diagnosi di un’ernia alla colonna vertebrale hanno cercato di intimidirlo. Dopo una bella denuncia al mitico giudice Guariniello , quello che si è occupato anche della vicenda Tyssen , lo hanno spostato. Io mi son fatto 5 anni di ingegneria informatica e ho subito iniziato a lavorare.
    Quindi se vuoi parlare di lavoro sei il ben venuto.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 23:03
    • Non cerco sfide. Chiedo solo rispetto. Non ho nessuna intenzione di farti la mia storia ma è durissima, credimi: per vent’anni a due lire 16 ore di lavoro al giornale e altri vent’anno otto mesi su dodici in giro per il mondo dove sparavano o crollava qualcosa, altro che privilegi. Come è stata dura quella della mia famiglia. Se hai iniziato subito a lavorare già sei fortunato. Mio figlio è disoccupato.

      Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:08
  59. Davvero comanda l’elettorato?
    Con l’attuale legge elettorale dove le segretarie di partito (in tutto una dozzina di persone) decidono ex ante la composizione del parlamento?
    Secondo me quello è il punto più putrefatto della nostra attuale situazione politica: la legge del cadreghino sicuro e per la certezza del cadreghino si può fare (quasi) qualsiasi cosa.

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:04
  60. Non sto difendendo B., sia chiaro. Dico solo che deve essere cacciato via dagli italiani, operai impiegati ingegneri e manovali, tutti gli italiani, quelli che stanno in crisi, e non da un magistrato kamikaze. E soprattutto che la battaglia politica torni ad esprimersi sui fatti e non sul gossip. Insomma voglio che torni un’opposizione seria, vera, credibile. Chiedo troppo?

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:04
  61. L’elettorato ha avuto un’ottima occasione per comandare e riprendersi il suo potere: il 21-22 giugno 2009 per il referendum sulla legge elettorale e l’ha clamorosamente persa facendo mancare il quorum!

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:06
  62. Ci resta solo di far emigrare i politici o di acquistarli da altri governi.
    Ma negli altri Paesi non è che mancano gli scandali. Però si affrontano differentemente sia dalla parte della Magistratura, che dalla parte dei politici inquisiti.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 23:07
  63. Ora non vorrei iniziare con la solita solfa delle tre ,quattro,sei televisioni.Pero’ che il potere mediatico faccia il suo sporco lavor.In un altro post parli di coltelli.Ecco io ho subito pensato al periodo in cui in Italia non si faceva che parlare di sicurezza e come difendersi.Credo che in parte il rimbambimento abbia compiuto una specie di lavaggio cerebrale.Sebbene ora il problema sia stato risolto(non se ne parla piu’ quindi..)possibile sia passato il messaggio “bisogna difendersi”.

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:08
  64. In tutta franchezza trovo anche io scandaloso che il referendum di mirafiori sia stato deciso dal voto degli impiegati…
    si tratta di due categorie differenti, sottoposte a stress lavorativi e fisici molto diversi, il voto non avrebbe dovuto avere il medesimo peso, si tratta di una questione di equità minima.
    Poi, signori, non illudiamoci, basta andare a mirafiori per rendersi conto di quanto sia fragile la situazione di quello stabilimento: costruire suv su licenza chrysler non lo salverà, nè si può dire un valido piano industriale per il futuro. temo che si ripeterà una nuova Thyssen (che un tempo prima di essere venduta ai tedeschi si chiamava acciai speciali terni ed era azienda statale). Prima si renderanno sempre peggiori le condizioni di lavoro, poi lo si smantellerà.

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:11
  65. Silvi, lo sanno anche i bambini. Che D’Alema, tanto per non far nomi, glielo ha permesso. Hai mai sentito parlare del famoso inciucio?

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:11
  66. Negli altri paesi innanzitutto c’è una soluzione ad un problema da noi irrisolto da tempo immemore: regolazione del conflitto di interessi.

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:12
    • Ho appena ricordato l’inciucio. La questione andava risolta prima, quando era possibile.Negli altri Paese mettono i paletti prima, non dopo aver perso le elezioni. E ancora nessuno ha chiesto seriamente a D’Alema perchè non lo ha fatto.

      Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:16
  67. Non è che la mia nota antipatia verso D’Alema nasca a caso.Sono questi personaggi che pensano di essere Machiavelli la rovina della sinistra.D’Alema tira fuoro il conflitto d’interessi solo quando gli fa comodo ,ad uso e consumo dell’elettorato appunto!

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:15
  68. @ Elena. Ma quando la sinistra era al Governo, non ha fatto nulla per risolvere il conflitto di interessi. La possibilità l’ ha avuta, ma l’ ha lasciata cadere dalle proprie mani.

    Posted by Walter | 16 January 2011, 23:16
  69. personalmente credo di essere stata sufficientemente obiettiva, comunque fatemi raccontare questo piccolo episodio risalente a qualche tempo fa a proposito del sunnominato. Una volta, qualche anno fa, mi sono trovata a pranzo ospite di un prestigioso college oxoniano e al tavolo del Dean, tra gli altri invitati, c’era anche un importante esponente tory del parlamento inglese, non ricordo più se già sottosegretario agli esteri o addirittura ministro del governo major… Bene, costui disse che la colpa più grave di MdA fu proprio quella di non regolare il conflitto di interessi nei mesi che fu capo del governo. Colpa imperdonabile.
    Pensate che gioia per me e la mia collega ospiti di cotanta prestigiosa tavolata sentir parlar così del nostro paese, ma non potevamo che concordare con lui.

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:20
  70. Poi ci sono certe questioni ,ad esempio la famosa legge elettorale che dovrebbe essere materia parlamentare.Senza accordi sotto banco tipo il porcellum ,ma con un dibattito ampio tra le varie parti politiche.

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:20
  71. Il problema (della sinistra, quindi dell’Italia) è che D’Alema ancora comanda, anche se attraverso poco mentite spoglie (Bersani). Lo decide il partito, mica io. E qui parliamo di cambiamento, di giovani?
    Chi deve cambiare, quelli che comunque governano oppure quelli che dovrebbero cercare di opporsi?

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:20
  72. Certo che è necessario parlare di cambiamento e non adeguarsi alla situazione!
    io spero che il pd si sciolga come neve al sole, il poeta diceva che dai diamanti non nasce niente, ma dal letame nascono i fior… dobbiamo coltivarli sti fiori, non adeguandoci allo status quo.
    Adesso voglio vedere come va a finire l’opa di vendola sul pd, voglio vedere come quelli dell’idv gestiranno le rivolte interne contro gli infiltrati (definiti così da loro stessi…). Voglio proprio vedere.
    secondo me qualcosa succederà, non può andare avanti sempre così. è una legge naturale che dalla decomposizione nasca qualcosa di nuovo, terra fresca.

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:25
  73. Voi pensate che con il moderatismo si possano cambiare le cose ? Voi pensate che con il dialogo si possa migliorare la situazione ? Non credo , perchè il dialogo non lo vogliono. E’ successo così con la riforma universitaria , è stato così con il referendum Fiat. Qui a Torino , i commercianti e tutte le altre categorie che non lavorano direttamente per la Fiat erano ovviamente per il si. E come faccio io di solito , ho sentito una delle più meschine generalizzazioni : “quelli non hanno voglia di lavorare” ( riferito ovviamente agli operai ). Mentre loro erano solo preoccupati delle loro “azienducole” e dei loro “negozietti”. Tanto gli operai sono dei poveracci , spesso invisibili , chi se ne frega se vengono spremuti oltre il limite.

    Gli operai sono i veri eroi di questi tempi oscuri. Gente umile , che per 4 soldi sacrificano la loro salute per dare un pezzo di pane e un pò di felicità alla loro famiglia.

    E hanno ancora il coraggio di chiedere loro ancora dei sacrifici. VERGOGNA !!!

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 23:26
  74. Comunque non è che la destra abbia personaggi migliori ,per me,sia ben chiaro! Solo che con lo spauracchio dei comunisti (che da parte loro in certe zone d’Italia si sono spesi per contribuire a darle un bel calcio ) con il fatto che la sanno raccontare meglio,chissà come risultano sempre piu’ affidabili.

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:27
  75. Madonna Francesco.Non si puo’ ragionare senza tirarsi i bidoni in faccia?

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:29
  76. Per quanto concerne il problema Torino, a me non ha stupito questa campagna pro-fiat.
    Torino, città ancora chiusa, è abituata da secoli ad essere feudo di una qualche famiglia: prima erano i savoia, poi sono stati gli agnelli e la fiat e non concepisce (nel senso che proprio non gli passa per la mente) il suo futuro senza la fiat.
    posso essere provocatoria, ma lo penso veramente: torino si salverà dalla morte del suo futuro solo se riuscirà a pensarsi senza fiat.
    C’hanno provato con le olimpiadi, ma con scarso successo, non solo perchè fu un’idea fiat, ma anche perchè fatte solo a debito, dell’onda lunga post olimpica non ha saputo cavarne quasi nulla, pressochè quasi tutte le opere fatte per le olimpiadi sono abbandonate al loro destino.
    Torino aspetta sempre il cavaliere bianco che la salvi, qualcuno deve rivelare ai torinesi che esso non esiste (e che fassino sindaco è un’idea ridicola…)

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:32
  77. Siamo tornati alla lotta di classe, andiamo bene.
    @ Francesco. Ma tu sai che lavoro faceva mio padre? E che lavoro faceva mio nonno? E che se non ci fossi io mio figlio non avrebbe neppure un pezzo di pane?
    Che ieri in Calabria ho conosciuto imprenditori che muoiono di fame? E conosco impiegati che a cinquant’anni si ritrovano disoccupati?
    Per piacere, lascia stare i comizi, non ne abbiamo bisogno. La vita la conosciamo quanto e forse meglio di te.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:37
  78. @ Elena, abbiamo preso un caffè insieme a Torino proprio durante le Olimpiadi. Dicevamo più o meno le stesse cose ed eravamo d’accordo. C’è stato un attimo di speranza, ma la città ha ripreso il suo tran tran. Vive di ricordi, cioè dei fasti passati senza pensare di inventarsi un futuro.

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:40
  79. E se B. viene condannato(considerando il processo per direttissima, tempi brevi), quale scenario si prospetta per il Paese? Che farà il Presidente della Repubblica? E il popolo italiano nella sua struttura governativa a cosa va incontro?

    Posted by Walter | 16 January 2011, 23:43
  80. @ Elena
    Hai colto in pieno la situazione. Non so se sei di Torino , ma le cose stanno propio così. Qualche anno fa Torino sarebbe potuta diventare il “Polo Tecnologico” per l’informatica e le telecomunicazione. Abbiamo il Politecnico che sforna i migliori ingegneri d’Europa. Ma il tutto è stato boicottato dalla Fiat. Si perchè vogliono la gente disperata che come unica possibilità di un futuro sia quella di andare a lavorare per la “famiglia”. Vedi cosa è successo alla Motorola , uno dei centri di sviluppo e ricerca di telefonia mobile in Europa costretta ad andarsene via dalla città con migliaia di ingegneri messi alla porta.
    Tra l’altro le Olimpiadi hanno dato lavoro solo agli amici i Chiamparino , il Sindaco.
    E lo dico perchè ne conosco molti di quei borghesotti della collina Torinese che si son fatti i soldi con le Olimpiaidi e per giunta non pagano nemmeno le tasse universitarie perchè vanno a vivere fuori casa, con affitto e consistente paghetta concessi dal paparino amico del “Chiamparino”. E questi si definiscono pure di sinistra. Mi fermo qui altrimenti poi mi esce fuori qualche frase “rivoluzionaria”.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 23:46
  81. Guardare le immagini in tv di Tunisi mi fa pensare seriamente.Scene terrificanti…

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:50
  82. A chi lo dici, riconosco tutti i posti…

    Posted by pinoscaccia | 16 January 2011, 23:51
  83. Chissò se a qualche s.. di politico potra’ venire qualche moto di sdegno e compassione pensando ai tunisini che lavorano da noi e ai motivi che spinge quella povera gente ad emigrare

    Posted by irisilvi | 16 January 2011, 23:55
  84. @Pino: ricordo benissimo, e temo che in quel circolo perverso non ci sia caduta solo la vecchia torino, ma ci stia rotolando anche l’intero Paese…

    non si tratta di un processo per direttissima, ma di un giudizio immediato, ovvero salta solo l’udienza preliminare e si va direttamente in dibattimento, con le udienze pubbliche. E comunque tocca sempre alla giunta per le autorizzazioni a procedere a dire la sua. In queste condizioni, chissà, secondo me li sta la prima vera scommessa…

    Francesco: a torino ci sono cresciuta, mi sono laureata, ci stanno ancora i miei, conosco bene la situazione perchè posso paragonarla con le altre realtà (italiche e foreste) dove ho vissuto, e la torinese è quella più ingessata in assoluto, altro che città di sinistra, mai visto realtà più conservatrice.

    L’ora è tarda, mi congedo :)

    Posted by Elena | 16 January 2011, 23:56
  85. Quando il popolo viene ridotto alla miseria , senza speranze per il futuro , la rivolta violenta è la sola cosa che ci si può aspettare. E con l’aria che tira in tutto il Mondo la possibilità che altri paesi ,forse anche Europei , facciano la stessa fine non è poi così tanto campata in aria.

    Posted by zannino francesco | 16 January 2011, 23:59
  86. @ Elena
    Parole sante. La situazione di Torino può essere tranquillamente paragonata a quella che vive l’Italia intera. Un paese vecchio , ingessato , bigotto .
    Qui ci serve una badante seduta sulla poltrona del Presidente del Consiglio. :(

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 00:11
  87. tu fai lo spiritoso con la badante e intanto lui ha ruby…

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 00:14
  88. Ma che c…. di trasmissione è “Stasera che sera”. Ma stanno scendendo propio in basso. Ora stanno facendo vedere che gli italiani vanno a Praga in cerca di “giovani donne professioniste”. Vogliono per caso dimostrare che B. è come noi e quindi la vicenda “Ruby” è un caso di “ordinaria italianità” ? Oltretutto una trasmissione presentata da B. D’Urso cioè da colei che normalmente si rivolge alle “famiglie del mulino bianco”. Tutto molto strano…
    O forse è questo il partito dell’amore ?

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 00:24
  89. Ora ,tanto per non buttarla in politica,voglio vedere quale delle “sue” parlamentari si prestera’ a questa estrema difesa,a fare la fidanzata con corredo di adozione di ruby rubacuori!Cosa non possono pensare gli avvocati…..

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 10:51
  90. Io sono convinto che resterà “segreta” per difendere naturalmente la sua onorabilità… Insomma, per me è solo l’ultima trovata: in questo B. è un genio dell’improvvisazione.

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 10:55
    • credo tu abbia ragionissimo , noto che tutti vorremmo snobbare il post e lasciar perdere ma se guardo al numero dei post penso che c’è molta curiosità sulla storia di Rudy

      Posted by lorena | 17 January 2011, 13:32
  91. troppo seri… sto seguendo invece il toto fidanzata: i nomi sono tre
    GRAZIANA CAPONE-NICOLE MINETTI-FRANCESCA PASCALE più una quarta misteriosa (radical chic quarantenne)
    la mia candidata, istintivamente, è l’anonima

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 13:18
  92. Beh, quella a destra (la Capone) sembra la Lario da giovane… ;)))

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 13:20
  93. lo ammetto, ormai inutile fingere: sono io la fidanzata segreta di papi silvio

    Posted by maria sole | 17 January 2011, 13:30
  94. @ Maria
    Mettigli il cianuro nella pastiglietta del viagra allora. :lol:

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 15:07
  95. seee fossi matta: mi sono sistemata… tanto è tutto bla bla bla e basta ;)

    Posted by maria sole | 17 January 2011, 15:09
  96. Acqua…acquerella sete a la larga! io so chi è la regazza de papino, me lo ha detto er folletto der macchiòzzo! Ma nu ve lo dico;)

    Posted by ceglie | 17 January 2011, 15:09
  97. dai ceglie confessa: mi tradisce? non lo sopporterei

    Posted by maria sole | 17 January 2011, 15:10
  98. Adesso si è fidanzato. Tra qualche mese dirà che è minorenne :lol
    Solo gli italiani avrebbero potuto votare un giullare del genere.
    Ditemi quello che volete , ma piuttosto che avere un pazzo del genere al governo preferirei persino il fascista Fini.

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 15:14
  99. ex fascista, prego ;)

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 15:19
  100. @ maria sole: dimme se esiste ‘n òmo che nu fà le corma, je vado a strigne la mano.
    Vabbè! ce so’ puro certe femmine…è mejio che me fermo quì. Eppoi dimose la verità st’ommini se ce fanno le còrma, mica vanno co’ li fantasmi;)

    Posted by ceglie | 17 January 2011, 15:45
  101. da facebook

    Fiorella Mannoia: ‎”Mai pagato una donna” Certo, ci vengono perchè sei bello.

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 15:46
  102. Mamma mia con sta storia del toto fidanzamento!!!Tutti curiosi eh ;)
    Pensare che è così semplice…basta far parlare Veronica .Attendiamo fiduciosi notizie su Repubblica!
    No,forse su Anna dalla sua amica Maria Latella.

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 15:53
  103. Io aspetto lo scoop di Alfonsina la pazza, cioè Signorini. La porterà in studio. E ci farà piangere…

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 15:55
  104. Si ,certo!Peccato che soffra di stomaco e quindi mi risparmiero’ la tenera scena.

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 16:05
  105. @ Pino dice
    Io aspetto lo scoop di Alfonsina la pazza, cioè Signorini. La porterà in studio. E ci farà piangere…

    :lol:

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 16:06
  106. Sembra una battuta, ma non lo è. Signorini ha un ruolo preciso.

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 16:13
  107. @ Pino
    Si lo so. Alfonsina e la D’urso devono ripulire l’immagine di B. dagli scandali sessuali. Teniamo conto che una buona fetta del successo elettorale di B. lo dobbiamo alle nostra amate concittadine donne che con lui si sentono “protette” , più sicure. whuahaaha !!! :lol:

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 16:19
  108. Ma che c..stai dicendo????hai dati percentuali Francesco?

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 16:22
  109. Gad Lerner invita all’Infedele Patrizia D’Addario, tra le escort più famose d’Italia per gli incontri con il premier Silvio Berlusconi, ma l’editore di La7 blocca la sua partecipazione alla puntata. Così questa volta la bufera non si solleva in casa Rai, ma nell’emittente che ha Enrico Mentana come direttore di telegiornale.
    «Il vicepresidente esecutivo di Telecom Italia Media, Giovanni Stella, mi ha comunicato – scrive il giornalista sul suo blog – una disposizione di revoca dell’invito di Patrizia D’Addario alla puntata dell’Infedele di stasera; con la motivazione che la sua presenza non si giustificherebbe sul piano giornalistico». «Esprimendogli il mio dissenso – spiega Lerner – ho ottemperato alla richiesta aziendale. Ciò naturalmente non impedirà all’Infedele, nell’ultima parte della serata, di occuparsi come previsto dell’inchiesta per concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile a carico del presidente Berlusconi». Lerner, sempre nel suo blog, si scusa con la D’Addario «per il trattamento di cui è incolpevole oggetto». Chissà cosa penserà della vicenda il direttore del tg Mentana.

    corriere.it

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 16:26
  110. Essendo oggi particolarmente euforica per il rientro del mio bimbo dalla Mesopotamia vi dedico…http://www.youtube.com/watch?v=QQdZkikrgjU&feature=related

    Posted by franca | 17 January 2011, 16:31
  111. Posted by franca | 17 January 2011, 16:32
  112. Cara Franca sono felice per te!!!!e per tuo figlio ovviamente!

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 16:34
  113. Franca, sai bene che siamo tutti con te!

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 16:35
  114. @ irisilvi
    Purtroppo si. Sono dati che son stati trafugati. Non ti dico da dove. Comunque il 60% delle donne con età > 60 , di estrazione cattolica vota per B.
    Il 56% delle casalinghe tra i 30 – 45 anni vota per B.
    In Sicilia circa il 70% del totale.
    ecc………

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 16:36
  115. sei peggio di b. spari sondaggi a raffica come se fossero veri….

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 16:41
  116. Trafugati? quindi non ufficiali…

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 16:41
  117. Non li ho inventati. Sono sondaggi fatti da una società di marketing mooooolto importante in Italia. Ricordatevi che B. li azzecca sempre i sondaggi e non a caso. Oltretutto non sono veri e propi sondaggi ma qualcosa di più e cioè il monitoraggio continuo della tendenza di scelta. Ci sono anche i dati dell’influenza delle pubblicità sulla vendita dei prodotti e tante altre cosine molto interessanti. Un vero e propio studio statistico. ( sono dati del 2008 ) :)

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 17:00
  118. e allora se sono veri dovresti metterti l’anima in pace ;))

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 17:04
  119. Già. Ognuno può pensarla come vuole. Ma intanto, a fronte di poche righe di post, sono già 140 i commenti (senza considerare quelli che ho cancellato), un record. Nel bene e nel male B. fa sempre notizia. Ecco perchè sta lì.

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 17:06
  120. stavo guardando canale cinque, sul delitto di avetrana ospite della sanguinaria d’urso c’è mario adinolfi con l’ipad in mano… pensa che la politica è tutta là dentro…. ridicolo… ecco le nuove generazioni

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 17:16
  121. lo tiene in bella vista, spero che almeno sia sponsorizzato dalla “mela” così avrebbe un senso…

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 17:17
  122. @ roberto
    l’ipad se lo comprano i 50 enni che vogliono fare i ragazzini.
    I giovani non hanno soldi per l’ipad e poi noi non siamo mica così scemi da spendere tutti quei soldi per un catorcio dove si paga ogni applicazione quando con android puoi avere tutto il software che vuoi gratis. Siete indietro in tutto. Ma come dobbiamo fare con questi vecchietti esaltati … ? :lol:

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 17:28
  123. e siamo messi proprio bene con i giovani se sono tutti preparati come te…
    mario adinolfi non è un vecchietto, punta tutto sul fatto di essere un “under 40” anche se gli rimane poco visto che al prossimo ferragosto raggiungerà la soglia…
    dunque ancora a 39 anni e spiccioli usa l’ipad come status symbol figurati un pò…

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 17:43
  124. Sarebbe niente l’Ipad. Metterlo in mostra significa solo che è un pò “cazzaro” come diciamo a Roma. Il problema, visto che vuol far politica, è quello che scrive.
    Cito l’ultimo post sul suo blog, testuale:

    “Sabrina Misseri è in carcere per ragioni molto simili a quelle che condussero in galera Enzo Tortora. Ne sono convinto”.

    Il guaio dei giovani è che in genere sono convinti che l’anno zero è partito da quando sono nati. Prima non c’era niente. Pensare che un genio come Carmelo Bene ha sempre sostenuto che “noi siamo quello che siamo stati”. Per recuperare il passato, in fondo, basterebbe studiare.
    Sabrina come Tortora è una bestemmia.

    Posted by pinoscaccia | 17 January 2011, 17:50
  125. E’ infatti anche la più furba!

    Posted by luciogialloreti | 17 January 2011, 18:08
  126. @ Pino
    Whuaaa. La richiesta di autorizzazione procedere. Che emozione. Adesso prendo l’immagine e la diffondo a più non posso.

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 18:10
  127. Rubi intercettata racconta cose pesanti sulle serate a casa B , lei gli ha chiesto 5 milioni per stare zitta.
    Ma niente che non sapessimo già la moglie aveva spiegato benissimo , io sono disgustata , non so voi ?

    Posted by lorena | 17 January 2011, 20:19
  128. Lorena se sei disgustata sei una bacchettona,se ne parli dai adito al fenomeno B.,se te ne stai zitta avalli il sondaggio segretissimo diunafamosissimaagenziadisondaggidicuinonsipuòsapere,quindi…una sonora risata vi seppellirà puo’ bastare?

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 20:30
  129. @ lorena
    Io son disgustato ma soprattutto incazzato. Ma c’è chi lo prende ad esempio e lo vota. Gli italiani sono peggio di chi li rappresenta.

    Posted by zannino francesco | 17 January 2011, 20:30
  130. ma non perdete tempo con le scemenze come la politica, c’è lo scoop, forse hanno individuato la misteriosa premiere dame

    In una intercettazione telefonica, trascritta negli atti depositati alla Camera, Lele Mora parla così della miss torinese ad Emilio Fede: «Roberta Bonasia ha preso possesso di tutto. Pretende tutto. Lui è preso…». Secondo quanto riferisce chi ha letto la documentazione trasmessa dai magistrati milanesi, Mora e Fede parlerebbero di Roberta Bonasia, «del 1984» come di chi avrebbe conquistato il cuore del Cavaliere.

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 20:43
  131. E pure Cacciari ,filosofo non politico come ha appena sottolineato,sta parlando di B.e Ruby….

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 20:44
  132. Ho letto tutto. In parte è lo specchio della faccenda Berlusconi: si scade nel personalismo. Solo che – per sfortuna – nella faccenda Berlusca non c’è un moderatore alla Pino Scaccia, uno che in maniera distaccata metta ordine nella vicenda. E allora si passa dallo scandalo del B. che va a zoccole allo scandalo delle escort che pur di “emergere” si mettono la morale sotto i tacchi, dallo scandalo di Rudy che perparlare/ non parlare vuole essere pagata allo “scandalo” di una Procura che con la “scusa di dare notizie corrette” urla coram populo che sta indagando sul premier. I magistrati seri, e non me ne frega se sono di destra o di sinistra, parlano con le carte in mano nelle aule di tribunale, non nelle piazze.

    Posted by guido | 17 January 2011, 20:48
  133. scusate ma definire nicole minetti igienista ORALE del presidente non vi pare un pò sconcio?

    Posted by maria sole | 17 January 2011, 20:58
  134. sono una gran bachettona sarà l’età? io preferirei un presidente del consiglio con una certa morale anche in camera da letto, forse è malato , quando ero bambina di questi incontinenti del sesso si bisbigliava che erano malati

    Posted by lorena | 17 January 2011, 21:11
  135. Lorena da tempo che sua moglie lo dice….ma che vuoi che ti dica? Le grandi riforme e i grandi rinnovamenti passano attraverso le feste,private.

    Posted by irisilvi | 17 January 2011, 21:17
  136. Dietro ad un grande uomo c’ è sempre una grande donna! Lo diceva la moglie di Leonida, mitico Re di Sparta, non di Disneyland. Ma sarà proprio così? :-)

    Posted by Walter | 17 January 2011, 21:25
  137. problemi

    Posted by roberto altavilla | 17 January 2011, 23:40

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pingback: La piccola stella/ 2 « InQuestoMondoDiSquali - 17 January 2011

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Anno 19

[dal 18 ottobre 2001]

“Quando si è scoperto che l’informazione era un Affare, la verità ha smesso di essere importante.” (Ryszard Kapuscinski)

L’ultimo libro

TRADITORI: l’incredibile intreccio tra i Kennedy, Marilyn Monroe, Jackie Onassis e Maria Callas. Più la sconvolgente storia di Lady D.

Amori Maledetti

Hitler e Mussolini tra passioni e potere: i tranelli della storia rivisti da un reporter di guerra e da una professoressa di lettere.

Archives

%d bloggers like this: